Tutela del paesaggio

La Fondazione svizzera per la tutela del paesaggio devolve oltre un milione per progetti in montagna

ns, ats

18.1.2022 - 11:22

La Fondazione svizzera per la tutela del paesaggio (SL-FP) lo scorso anno ha devoluto complessivamente 1,06 milioni di franchi per progetti esclusivamente nelle zone di montagna. Tra i principali beneficiari figurano iniziative nei cantoni Ticino e Grigioni.

Un 29enne, partito da solo per un salto in parapendio domenica, è stato ritrovato ieri pomeriggio nella zona del Niesen, la nota montagna a forma di piramide (foto d'archivio)
Immagine d'illustrazione.
KEYSTONE/PETER SCHNEIDER

ns, ats

18.1.2022 - 11:22

Un esempio tra tutti nel cantone italofono è quello denominato Conservazione del paesaggio culturale Brione Verzasca il quale, come si legge sul sito della SL-FP, ha ricevuto 207'000 franchi, che la Fondazione ha ottenuto dal Fondo di utilità pubblica del Canton Zurigo.

Il progetto verzaschese è esemplare della filosofia di SL-FP, che mira a contribuire alla conservazione del patrimonio culturale e la diversità dei paesaggi della Svizzera, ma anche a promuovere una gestione del territorio favorevole alla biodiversità. Il tutto incoraggiando l'impegno della gente locale nei confronti dei loro paesaggi, indica un comunicato diramato oggi.

La regione di Brione Verzasca ha caratteristiche paesaggistiche molto interessanti ed è iscritta nell'Inventario federale dei paesaggi, siti e monumenti naturali (IFP), ricorda la Fondazione. Il progetto contempla il restauro di muri a secco, lo sfalcio del sottobosco, la piantagione di alberi da frutto, nonché il ripristino di un sentiero.

L'altro progetto ticinese sostenuto è quello denominato Valorizzazione del paesaggio Cinque Terre a Comologno (100'000 franchi per risanamento di muri a secco).

Tra i vari progetti retici sovvenzionati figura ad esempio la mulattiera storica Via Calanca, che nulla ha a che fare con l'omonima valle grigionitaliana. I lavori hanno riguardato un tratto di sentiero in territorio di Domat/Ems, iscritto nell'Inventario delle vie di comunicazione storiche della Svizzera (IVS), fiancheggiato da muri a secco in pessimo stato. Questa iniziativa ha beneficiato di 153'000 franchi, sempre provenienti dal Fondo di utilità pubblica del Canton Zurigo.

I titoli degli altri progetti grigionesi che hanno beneficiato del sostegno della SL-FP sono Paesaggio culturale della Val Monastero (114'000 franchi per una via storica), Archivio del ricordo dei sentori alpini a Tschlin (comune di Valsot, 6000 franchi), e il Risanamento dell'ospizio di San Gallo (Sogn Gagl, comune di Medel, 6000 franchi).

Gli altri progetti finanziati dalla Fondazione lo scorso anno si trovavano soprattutto nei cantoni di Uri e Vallese.

ns, ats