Una fondazione per la promozione degli standard etici nel digitale

ATS

2.9.2019 - 19:09

L'ex consigliera federale Doris Leuthard e Brad Smith, CEO di Microsoft
Source: KEYSTONE/SALVATORE DI NOLFI

Ginevra ospiterà la sede di una nuova fondazione per la promozione degli standard etici nel mondo digitale. L'ex consigliera federale Doris Leuthard presiede il consiglio di fondazione che gestirà l'Iniziativa digitale svizzera (SDI).

La SDI sarà lanciata formalmente durante il WEF 2020, ha detto Mark Walder, fondatore dell'associazione digitalswitzerland. Un primo passo è stato compiuto lunedì in occasione del primo Swiss Global Digital Summit, che ha riunito a Ginevra una ventina di rappresentanti dell'economia mondiale e del mondo accademico.

Regole chiare per potersi fidare

I partecipanti, tra cui Brad Smith, presidente di Microsoft, e Tidjane Thiam, CEO di Credit Suisse, si sono impegnati a promuovere la definizione di standard etici nel mondo digitale. Un documento, elaborato sulla base dei contributi di un gruppo autonomo di esperti delle università svizzere, mira a una digitalizzazione al servizio degli esseri umani.

Questa iniziativa, ha spiegato Doris Leuthard, non riguarda solo la creazione di standard, ma anche la loro applicazione. Secondo l'ex consigliere federale «l'obiettivo comune è quello di «promuovere in modo credibile l'enorme potenziale delle tecnologie digitali affinché tutti ne possano beneficiare».

I cittadini devono potersi fidare di queste nuove tecnologie, da qui l'importanza di regole chiare, ha aggiunto Leuthard.

La Svizzera in immagini

Tornare alla home page

ATS