«Il prezzo dei test Covid potrebbe salire a 75 franchi»

ats

25.9.2021 - 10:51

Immagine d'illustrazione
Immagine d'illustrazione
Ti-Press

Il prezzo di un test antigenico Covid potrebbe tendenzialmente aumentare, una volta che la Confederazione non se ne assumerà più il costo. Lo afferma il Blick dopo aver effettuato un giro d'orizzonte nel settore.

ats

25.9.2021 - 10:51

Il quotidiano dà voce a Niklas Zeller, numero uno della società Viselio, che gestisce centri di test a Basilea, Berna, Lucerna e Zurigo. A suo avviso con i 47 franchi che finora la Confederazione ha rimborsato è possibile operare solo se le persone che si sottopongono alla verifica sono tante.

Ritorno al costo di marzo 2021

Le tariffe dovrebbero tornare al livello precedente marzo 2021, quando Berna si era assunta i costi: un test costava circa 75 franchi.

Viselio non ha comunque ancora preso una decisione in merito. «Stiamo guardando come si muove il mercato», afferma l'imprenditore 25enne in dichiarazioni riportate dalla testata giornalistica zurighese.

Zeller riferisce anche di costi supplementari che si stanno aggiungendo: a Berna per esempio sono state assunte due guardie di sicurezza per proteggere il personale dalle aggressioni.

Prezzo? avviene sul libero mercato

A Zurigo l'associazione cantonale dei farmacisti ha emanato una raccomandazione di prezzo minimo di 47 franchi. «Ma alla fine, la determinazione dei prezzi avviene sul libero mercato», spiega al Blick il direttore dell'organizzazione, Reto Steinmann. Non è nemmeno escluso che vi saranno operatori che proporranno prezzi bassi.

Intanto gli organizzatori della fiera Olma di San Gallo offriranno all'entrata test per soli 26,50 franchi, riferisce SRF. Un prezzo che è però a quanto pare possibile sono in caso di forte affluenza. «Siamo stati in grado di negoziare un prezzo interessante con il nostro partner», indica una portavoce a SRF.

ats