L'esercito sfora il budget per l'informatica di 100 milioni

bo, ats

18.10.2021 - 10:31

Il capo dell'esercito, Thomas Suessli
Keystone

Le forze armate svizzere sono alle prese con gravi problemi strutturali nell'informatica. Il budget sarà superato di circa 100 milioni di franchi nell'anno in corso. Il capo dell'esercito avrebbe bisogno di quattro volte tanto il personale informatico.

bo, ats

18.10.2021 - 10:31

La ragione principale dei problemi è l'enorme numero di progetti IT che l'esercito deve attualmente portare avanti simultaneamente, ha detto il portavoce Stefan Hofer confermando una notizia diffusa dai giornali Tamedia.

I problemi erano già emersi nell'autunno 2020, ma la gravità della situazione è diventata palese solo nel corso di quest'anno. Il budget IT per il 2021 era di 460 milioni di franchi, ma ci sarà un superamento di circa 100 milioni di franchi, ha detto Hofer.

Mancano migliaia di impiegati

Sarebbero necessari circa 4000 impieghi a tempo pieno per implementare tutti gli attuali progetti IT come previsto. Il capo dell'esercito Thomas Süssli dispone però di solo un centinaio di posti di lavoro a tempo pieno. Sarà necessario assumere specialisti e quindi aumentare le spese.

Hofer ha inoltre confermato che il capo delle forze armate intende assorbire i costi aggiuntivi riallocando i fondi a bilancio. Per esempio, risparmierà circa 60 milioni di franchi sugli acquisti previsti di munizioni e altro materiale.

Le scorte saranno poi ricostituite ulteriormente. Altri 40 milioni verrebbero risparmiati fermando o posticipando progetti informatici.

bo, ats