I manifestanti bloccano il Grand-Pont di Losanna

18.4.2019 - 17:14, ATS

Circa 350 persone hanno pranzato giovedì a Losanna sul Grand-Pont bloccando la circolazione per un'ora. L'azione è stata promossa dall'organizzazione Extinction Rebellion per manifestare a favore del clima.

A mezzogiorno e un quarto Extinction Rebellion ha bloccato la circolazione nei due sensi sul Grand-Pont della capitale vodese: studenti, famiglie con bambini e losannesi di tutte le età sono scesi dal marciapiedi e hanno mangiato i loro sandwich in mezzo alla strada. Un'ora dopo il pick-nick era terminato.

«Non pensavamo che avrebbero partecipato così tante persone», ha detto Beltan Michel, portavoce di Extinction Rebellion. Altre azioni di terranno nei prossimi giorni.

La manifestazione si è svolta nella calma e la polizia non è intervenuta nonostante non fosse stata autorizzata.

Già lunedì mattina circa 200 persone avevano bloccato per un'ora, sempre a Losanna e allo stesso scopo, il ponte Chauderon organizzando in strada una colazione con musica.

Il movimento chiede al governo svizzero di dichiarare lo stato d'emergenza per il clima e la biodiversità e domanda inoltre che le emissioni di gas serra siano ridotte a zero entro il 2025.

Tornare alla home page

Altri articoli