È morto «Mister Chips» Hans-Heinrich Zweifel

ATS

7.11.2020 - 16:35

Sono ormai orfane le pommes chips.
Source: KEYSTONE/FRANCO GRECO

Hans-Heinrich Zweifel, direttore dal 1958 dell'azienda produttrice di chips e snack a cui ha dato il nome Zweifel Pomy-Chips AG, è morto lunedì scorso all'età di 87 anni, stroncato da una malattia cardiaca.

«Abbiamo perso un direttore popolare e pieno di buon umore», si legge nell'annuncio necrologico pubblicato oggi sulla Neue Zürcher Zeitung. Ha «svolto un ruolo chiave nella costruzione dell'azienda e l'ha sviluppata e plasmata con grande impegno, passione e ricchezza di idee».

Il fondatore dell'impero Zweifel

Hans-Heinrich Zweifel è stato di fatto il fondatore dell'impero Zweifel. All'inizio dell'attività, tutto era ancora fatto a mano. Ogni giorno venivano sbucciate, tagliate, fritte e confezionate due tonnellate di patate. Il risultato: 500 chili di chips (da mettere in relazione con le 6479 tonnellate prodotte nel 2012).

Più precisamente, stando all'enciclopedia Wikipedia, la produzione di pommes chips, a mano, era stata inaugurata nel 1950 da un cugino di Zweifel, Hans Meier. La piccola azienda fu poi rilevata nel 1957 da Zweifel & Co, attiva nel commercio del vino. Un anno dopo Hans-Heinrich Zweifel ne assunse la direzione.

Zweifel Pomy-Chips AG con Zweifel & Co AG costituiscono una holding. La prima, con sede a Zurigo e il principale sito di produzione a Spreitenbach (AG), è il leader elvetico del mercato delle chips e degli snack (ne detiene una quota del 55%). Ha in organico 383 persone. Lo scorso anno ha realizzato un fatturato di 241 milioni di franchi.

Tornare alla home page

ATS