Svizzera L'UDC chiede pene più dure per i manifestanti ambientalisti

daoe, ats

2.11.2022 - 17:04

Attivisti climatici bloccano il traffico stradale in segno di protesta.
Attivisti climatici bloccano il traffico stradale in segno di protesta.
Keystone

Il partito UDC ha richiesto oggi, mercoledì, in un comunicato stampa pene più severe nei confronti degli attivisti ambientali, in particolare contro coloro che sempre più sovente bloccano il traffico stradale

daoe, ats

2.11.2022 - 17:04

L'UDC ha aspramente criticato l'attuale sistema giudiziario. Secondo il partito sono necessarie pene pecuniarie contro gli attivisti ambientali che bloccano le strade.

Secondo la formazione politica, alla polizia dovrebbe venir inoltre concessa la facoltà di tenere in detenzione i manifestanti recidivi che bloccano le strade, come accade in Baviera.

Cosa chiede il partito?

L'UDC ha richiesto che tali attivisti, oltre a dover pagare delle multe, risarciscano eventuali danni provocati agli automobilisti coinvolti.

Spesso in questi casi, al volante delle vetture bloccate non si trovano solo persone sulla via del lavoro, bensì anche fornitori che devono raggiungere in orario i loro clienti oppure coloro che devono prestare un servizio di soccorso o salvataggio.

Infine, il partito esige la sospensione delle autorità giudiziarie che si astengono dal punire i manifestanti, alludendo così ad un giudice zurighese, il quale di recente si è espresso apertamente per l'assoluzione di qualsiasi attivista climatico che abbia commesso un gesto simile.

Nelle ultime settimane, in diverse città svizzere, sempre più strade vengono bloccate dagli attivisti ambientali in segno di protesta.

daoe, ats