Sicurezza

L'UPI lancia una nuova campagna contro gli infortuni tra i bambini

fc, ats

18.5.2021 - 12:16

UPI: nuova campagna contro gli infortuni tra i bambini (foto illustrativa)
UPI: nuova campagna contro gli infortuni tra i bambini (foto illustrativa)
Keystone

Ridurre le cadute, gli annegamenti, i soffocamenti e gli incidenti stradali gravi tra i bambini. È l'obiettivo della nuova campagna dell'Ufficio prevenzione infortuni (UPI).

fc, ats

18.5.2021 - 12:16

Ogni anno in Svizzera 24 bambini tra 0 e 14 anni perdono la vita in media a causa di un infortunio. A questi si aggiungono più di 200'000 casi che richiedono cure mediche. Tuttavia, questi potrebbero in parte essere evitati se si prestasse maggiore attenzione alla sicurezza dei prodotti che si acquistano.

La nuova campagna spiega quali sono i principali aspetti da considerare. Per farlo l'UPI invita i genitori a consultare il sito upi.ch/prodotti. «La scelta nei negozi e su Internet è molto ampia e cambia molto rapidamente. Per questo non raccomandiamo articoli specifici di determinati fornitori ma diamo indicazioni generali che permettono di riconoscere un prodotto sicuro», precisa Roland Grädel, esperto di prodotti all'UPI, citato in una nota.

In una prima fase la campagna si concentra su cinque categorie di prodotti per bambini: caschi bici, rimorchi per biciclette, giubbotti di salvataggio, cancelletti di protezione per porte e scale e letti a castello. Quest'ultimo prodotto deve ad esempio essere a norma EN 747, ossia munito su tutti i lati di dispositivi anti-caduta che superino il materasso di almeno 16 cm.

La scala, meglio se munita di corrimano e di strisce antiscivolo sui bordi dei gradini, va poi saldamente fissata al letto. Visto che il mobile non verrà usato solo per dormire ma anche per giocare, l'intera struttura deve essere fissata alla parete. Per evitare incidenti non devono inoltre esserci funi, cordicelle, ganci, cinghie, tasche o altro. Infine, i bambini di età inferiore ai 6 anni devono dormire sotto.

La seconda fase della campagna fornirà invece consigli per il fai-da-te e la terza per il giardinaggio. Con i suoi consigli l'UPI vuole aiutare i consumatori a scegliere fin dall'inizio un prodotto sicuro.

fc, ats