Zurigo

Zurigo: elezioni comunali, quarto seggio al PS

pl, ats

13.2.2022 - 18:54

A lungo in svantaggio, il secondo municipale zurighese del PLR Michael Baumer (a desta nella foto di quattro anni fa) ce l'ha fatta per un soffio a confermare il seggio assieme al collega di partito Filippo Leutenegger.
Keystone

A Zurigo il PS riconquista la quarta poltrona in municipio a spese della Lista alternativa. Nell'esecutivo della più grande città svizzera vengono riconfermati anche due municipali dei Verdi, uno dei Verdi liberali e due del PLR.

pl, ats

13.2.2022 - 18:54

La corsa per l'ultima delle nove poltrone si è giocata fino all'ultimo sul filo di lana fra il municipale uscente del PLR Michael Baumer (aziende municipalizzate) e il consigliere comunale Walter Angst della Lista alternativa (AL), chiamato a confermare il seggio del collega di partito Richard Wolff (lavori pubblici), unico dei nove uscenti che non si è ripresentato.

A lungo dato per sconfitto, il liberale radicale Baumer l'ha avuta vinta sul rappresentane degli inquilini Angst per poco più di 1000 voti: all'uscente del PLR sono andati 42'007 suffragi, all'esponente della sinistra 40'802.

Il PS ha ottenuto il suo quarto seggio nell'esecutivo – perso quattro anni fa con il ritiro di una municipale a soltanto un mese della elezioni – con la capogruppo in consiglio comunale Simone Brander, su posizioni a sinistra del partito, piazzatasi settima con 46'732 schede.

Tutti riconfermati gli altri sette municipali uscenti: nell'ordine la socialista Corine Mauch (sindaca, 63'662 schede), il Verde Daniel Leupi (finanze, 56'290), gli altri due socialisti André Odermatt (urbanistica, 54'126) e Raphael Golta (opere sociali, 53'525), la Verde Karin Rykart Sutter (polizia), Andreas Hauri del PVL (sanità e ambiente, 44'166) e Filippo Leutenegger del PLR (scuola e sport, 43'252).

I primi nove classificati hanno tutti superato la maggioranza di voti richiesta e risultano quindi eletti al primo turno.

Corine Mauch (PS) confermata sindaca

Undicesimo si è piazzato il 24enne Dominik Waser dei Verdi, giovane esponente dello sciopero per il clima senza precedenti esperienze politiche, davanti alla granconsigliera del PLR Sonja Rueff-Frenkel. Ancora più distaccati i due candidati dell'UDC – partito che non è più rappresentato in municipio dal 1990 – e tutti gli altri.

A differenza di quattro anni fa, non c'erano questa volta sfidanti al posto di sindaco. La socialista Corine Mauch è stata quindi riconfermata per la sua quarta legislatura.

pl, ats