Regionali

Francia: cocente batosta all'orizzonte per la Le Pen

SDA

27.6.2021 - 21:01

Le elezioni regionali francesi si sono rivelate un flop per Marine Le Pen.
Keystone

Secondo le prime stime, il partito di estrema destra di Marine Le Pen non ha conquistato alcuna regione al secondo turno delle elezioni di oggi in Francia, nemmeno quella della Provenza-Alpi-Costa Azzurra (Paca).

SDA

27.6.2021 - 21:01

Dura batosta quindi per il Rassemblement National alle elezioni regionali francesi segnate da un alto tasso di astensionismo. Secondo dati su scala nazionale dell'istituto Ifop-Fiducial, il partito sovranista di Marine Le Pen ottiene solo il 20,5% delle preferenze nelle odierne elezioni regionali e provinciali, una vera delusione per una formazione che oggi non ha ottenuto neanche una regione e che molti sondaggi davano invece come in forte progressione, a un anno dalle presidenziali del 2022.

Schiaffo anche alla maggioranza presidenziale di Emmanuel Macron, ferma al 7%, una conferma dello scarso radicamento di En Marche al livello locale.

Questo scrutinio segna invece il grande ritorno della destra neogollista. Con il 38% delle preferenze, Républicains e alleati appaiono come la prima forza politica del Paese, a un anno dal voto per l'Eliseo.

Bene anche l'unione della gauche e degli ecologisti, con 34,5% delle preferenze. Come un ritorno di partiti più tradizionali, del «vecchio mondo» – come emerge in Francia dai primi commenti – dopo il bipolarismo Macron-Le Pen.

SDA