Golf: DP World Championship, Perez in testa dopo 1/o round

SDA

10.12.2020 - 14:39

A sorpresa è Victor Perez il grande protagonista del primo round del DP World Tour Championship di golf, ultimo atto stagionale dell'European Tour che a Dubai, domenica, designerà il miglior giocatore 2020 del circuito. Negli Emirati Arabi Uniti il francese (sesto nella Race to Dubai), con un parziale di 67 (-5), ha chiuso il giro d'apertura alla guida del leaderboard con un colpo di vantaggio su un terzetto d'inseguitori, tutti secondi con 68 (-4), composto dall'inglese Matthew Fitzpatrick, dal sudafricano Erik Van Rooyen e dallo scozzese Robert MacIntyre (nominato ieri «best player» dell'Eurotour a novembre). Delude Renato Paratore – unico azzurro in gara – solo 50/o (75, +3) al termine di una manche iniziata con un doppio bogey e proseguita poi con due birdie e tre bogey. Sul percorso del Jumeirah Golf Estates (par 72), dove sono stati ammessi i primi 61 giocatori della classifica a scalare della Race to Dubai, oltre a 4 protagonisti scelti tra i primi 75 del world ranking alla data del 16 novembre scorso, i big inseguono. In 5/a posizione (69, -3) ecco i britannici Tommy Fleetwood (attualmente al secondo posto della Race to Dubai, vinta dall'inglese nel 2017) e Tyrrell Hatton (numero 10 del world ranking). E ancora: il tedesco Martin Kaymer e il finlandese Sami Valimaki. Patrick Reed, leader della money list che punta a diventare il primo americano a conquistare il trono europeo, è 9/o (70, -2) al fianco di altri 8 giocatori, tra questi il britannico Lee Westwood. Sono invece 18/i (71, -1) il norvegese Viktor Hovland (reduce dal successo in Messico al Mayakoba Classic, PGA Tour) e il sudafricano Christiaan Bezuidenhout (a segno consecutivamente nell'Alfred Dunhill Championship e nel South African Open). Con lo statunitense Collin Morikawa – vincitore quest'anno del PGA Championship, settimo nelle classifiche mondiali e al terzo posto della Race to Dubai – solo 26/o (72, par). Classifica corta e ancora 3 giri da giocare. Gara apertissima a Dubai ma in questo momento, con le proiezioni dell'European Tour, dovesse concludersi così domenica il DP World Tour Championship, a imporsi nella Race to Dubai sarebbe Perez, 28enne di Séméac con un solo successo in carriera sul massimo circuito continentale e 37/o nel world ranking.

Tornare alla home pageTorna agli sport

SDA