Media

RSI: andranno persi 45 posti di lavoro

falu, ats

7.9.2021 - 16:57

La RSI sopprimerà 45 posti di lavoro entro fine 2022 (foto d'archivio)
La RSI sopprimerà 45 posti di lavoro entro fine 2022 (foto d'archivio)
Keystone

La scure dei licenziamenti si abbatte sulla RSI: la Radiotelevisione svizzera di lingua italiana ha comunicato oggi di aver iniziato a concretizzare i piani di risparmio annunciati lo scorso anno dalla SSR SRG.

falu, ats

7.9.2021 - 16:57

Nella Svizzera italiana andranno persi 45 posti di lavoro entro fine 2022. Attualmente, undici di questi sono già stati soppressi nel 2020 grazie alla fluttuazione naturale del personale e ai pre-pensionamenti.

Nell'ottobre 2020 la SSR SRG aveva già delineato il piano di risparmio: oltre ai 45 impieghi della RSI, era stato reso noto che a livello nazionale sarebbero spariti – entro il 2022 – 116 impieghi a tempo pieno alla radiotelevisione svizzerotedesca SRF, nonché fra i 50 e i 65 posti alla RTS romanda. Il piano di risparmio da 50 milioni di franchi della SSR prevede che, prendendo in conto tutta la società, entro il 2024 vengano tagliati 250 posti di lavoro a tempo pieno su un totale di 5500.

In un comunicato odierno, la RSI spiega che queste nuove misure comportano la necessità di risparmio di 8 milioni di franchi. La riduzione dei 34 posti restanti – viene precisato nella nota – sarà realizzata entro fine 2022 «ed è stata impostata individuando ambiti di intervento strutturali, che permettano di raggiungere un equilibrio tra le risorse e una produzione agile, adatta a esercitare il mandato di servizio pubblico».

Il pacchetto di misure approvato dalla Direzione RSI è stato presentato nei giorni scorsi al partner sociale SSM Lugano. Ora i dipendenti potranno esprimersi sulla questione entro fine settembre.

falu, ats