Soluzione «caso TI» dimostra sostegno Berna

ATS

30.3.2020 - 16:31

Il consigliere federale Ignazio Cassis e il presidente del Governo ticinese Christian Vitta nel corso dell'incontro odierno a Bellinzona
Source: KEYSTONE/Kanton Tessin/Elizabeth La Rosa

«La soluzione trovata, che permette al Ticino di adottare misure più restrittive rispetto a quelle in vigore nel resto del Paese, dimostra quanto Berna riconosca la situazione straordinaria che il Cantone sta vivendo e quanto faccia il possibile per sostenerlo».

Così si è espresso oggi il consigliere federale Ignazio Cassis in una conferenza stampa a Bellinzona.

Il ministro degli affari esteri ha ribadito la vicinanza della Confederazione al Ticino e lodato il lavoro delle autorità cantonali, del personale sanitario e di tutti coloro che sono impegnati nella gestione della crisi.

L'incontro ha inoltre permesso di fare il punto della situazione sulla diffusione del coronavirus in Ticino e sulle misure intraprese per contrastare la propagazione dell'epidemia. Su richiesta del presidente del Governo ticinese Christian Vitta, in apertura della conferenza stampa è stato osservato un minuto di silenzio in omaggio alle vittime del Covid-19 nel cantone, che sono salite oggi a 105, mentre i casi positivi ammontano a 1962.

Tornare alla home page

ATS