Alessandra Mastronardi su “L'Allieva”: «Profondamente leggera, non superficiale»

CoverMedia

7.10.2020 - 16:31

Source: Covermedia

La protagonista dell'acclamata fiction Rai rivela perché ha deciso di vestire i panni di Alice Allevi.

I progetti di Alessandra Mastronardi l'hanno resa popolare e acclamata.

Fra le fiction più seguite di cui l'attrice napoletana è protagonista c'è indubbiamente “L’Allieva”: produzione Rai ispirata ai romanzi di Alessia Gazzola, che vede sul set anche Lino Guanciale.

«Quando ho scelto di aderire al progetto l’ho fatto per la sua onestà, per la sua sincerità», spiega Alessandra Mastronardi ai microfoni di RadiocorriereTv.

«È una commedia profondamente leggera, non superficiale attenzione, tocca vari temi, quello della morte con un cinismo mai irrispettoso e tutti i personaggi rivelano molta empatia».

Oltre a svelare i retroscena della sua scelta, la Mastronardi anticipa alla stampa quali sono le difficoltà che si interpongono nella terza e ultima stagione, tra la sua protagonista Alice Allevi e Claudio Conforti, interpretato da Guanciale.

«La Suprema ha un impatto freddo e distaccato con il mondo del lavoro, ha costruito intorno a se una corazza…», riferisce l'attrice, parlando della figura portata sul set da Antonia Liskova.

«Il suo è un ruolo molto delicato, sarà lei a far capire ad Alice a quanto abbia rinunciato nella vita privata per il lavoro. Alice non vorrebbe rinunciare a una vita, a una famiglia e la troveremo spesso davanti a un bivio».

Tornare alla home page

CoverMedia