Milly Carlucci: «Ballando con le stelle l’ho inventato io!»

25.11.2020

La popolare conduttrice del fortunato format «Ballando con le stelle», Milly Carlucci.
ANSA

«Gli americani hanno preso spunto dalla versione nostra», la conduttrice si racconta a pochi giorni dalla fine del suo dancing show.

Milly Carlucci è la regina indiscussa del sabato sera di Rai 1. L’ultima puntata della quindicesima edizione di «Ballando con le stelle», seguita da quasi 5 milioni di telespettatori, è andata in onda il 21 novembre con la vittoria a sorpresa di Gilles Rocca.

La nascita del programma

Parlando della sua “creatura”, la conduttrice ha dichiarato a TvBlog: «Ho avuto la fortuna di essere a Londra il giorno della prima puntata di "Strictly Come Dancing" e mi sono innamorata subito del format. Ne parlai alla Rai e a Ballandi, e così siamo stati il primo Paese a realizzarlo».

«Nel mondo, la nostra edizione, titolo compreso, è diventata un riferimento importante. Gli americani che sono arrivati dopo hanno tradotto il nostro "Ballando con le stelle" che è diventato "Dancing with the stars", perciò sento Ballando come un figlio di 15 anni».

Il segreto della fortuna di «Ballando con le stelle»

Alla domanda su quale sia il segreto del longevo programma, Milly ha risposto: «C’è tutto quello amo: show, cuore, bellezza e passione. In molti programmi ero la conduttrice, in altri ho dato un contributo autorale. A Ballando sono il direttore artistico, quindi è sicuramente il programma che mi somiglia di più».

Tornare alla home page