George Clooney e la proposta di matrimonio ad Amal: «In ginocchio per 20 minuti»

30.11.2020

L’attore e l'avvocato per i diritti umani si sono sposati nel 2014, tre anni prima di diventare genitori di due gemelli.

Per dire sì a George Clooney, Amal si è fatta attendere.

Nella sua recente intervista a “CBS Sunday Morning” il vincitore dell'Oscar si è lasciato scappare alcuni retroscena sulla fatidica proposta di matrimonio.

«Le ho chiesto di sposarmi di punto in bianco. Le ci è voluto molto tempo per dire di sì», ha rivelato George Clooney durante lo show.

«Sono stato in ginocchio per tipo 20 minuti. Alla fine le ho detto: "Guarda che mi cedono le anche”».

Amal e George si sono sposati nel 2014, tre anni prima di diventare genitori di due gemelli: altro passaggio di vita che ha lasciato l’attore di «Michael Clayton» sbigottito.

«Non abbiamo mai parlato di avere figli, poi un giorno ci siamo limitati a dire: "Cosa ne pensi?”», racconta il 59enne.

Il cambio di routine ha aperto all’attore nuovi orizzonti rendendolo un uomo migliore.

«Non c'è dubbio che da quando c’è Amal nella mia vita, per me è cambiato tutto. Tutto di lei era infinitamente più importante di qualsiasi cosa mi riguardasse».

Poi, riferendosi ai figli Ella e Alexander, George ha aggiunto: «Poi abbiamo avuto queste due teste di rapa… Essere padre? È molto appagante e qualcosa che non mi aspettavo».

Tornare alla home page