L’Agcom diffida Mediaset: nel mirino Feltri e Iva Zanicchi

CoverMedia

3.7.2020 - 15:32

Source: Covermedia

A “Fuori dal coro”, il giornalista e la cantante si sono rispettivamente scagliati contro meridionali e immigrati.

Le frasi dispregiative nei confronti del sud e degli immigrati, pronunciate rispettivamente da Vittorio Feltri e Iva Zanicchi, sono finite sotto la lente d’ingrandimento dell’Agcom.

L’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni ha presentato una diffida nei confronti di Mediaset, in riferimento ad alcune puntate di «Fuori dal coro», andate in onda su Rete 4.

«Il fatto che la Lombardia sia andata in disgrazia per via del coronavirus ha eccitato gli animi di molta gente che è nutrita di invidia e di rabbia nei nostri confronti perché subisce una sorta di complesso d'inferiorità. Io non credo ai complessi d’inferiorità», ha dichiarato Feltri nello show di Mario Giordano, andato in onda in data 21 aprile.

«Io credo che i meridionali in molti casi siano inferiori».

Iva Zanicchi, invece, se l’è presa con gli africani, descritti dalla cantante come degli spacciatori e degli stupratori, senza alcun distinguo.

«Sono prepotenti, pretendono, vogliono. Cosa fanno? Vanno in città, spacciano, se possono stuprano», ha detto la Zanicchi, nella puntata trasmessa il 16 giugno.

Come riporta davidemaggio.it, «Agcom si è dunque riservata un’analisi complessiva dell’intero ciclo della trasmissione di Rete4 al fine di individuare un’eventuale natura sistematica di violazione».

Tornare alla home page