Depp vs Heard

Helena Bonham Carter difende Johnny Depp: «È vittima della cancel culture»

Covermedia

28.11.2022 - 09:40

Helena Bonham Carter
Helena Bonham Carter

L’attrice scende in campo a difesa della co-star di «Sweeney Todd – Il diabolico barbiere di Fleet Street», attaccando il politicamente corretto.

Covermedia

28.11.2022 - 09:40

Helena Bonham Carter difende Johnny Depp, attaccando duramente la cosiddetta «cancel culture».

Secondo la star di «Enola Holmes», il politicamente corretto ha condizionato negativamente la vita e la carriera del divo dei «Pirati dei Caraibi», nonché padrino dei suoi figli.

«Odio la cancel culture. È diventata piuttosto isterica, è una caccia alle streghe ed è figlia di una mancanza di comprensione», ha dichiarato Helena in un’intervista per il The Times. «Questo è il problema principale: le persone salgono sul quel carro perché è moda e fa tendenza».

L’attrice ha utilizzato come esempio il processo per diffamazione tra Johnny e l’ex moglie Amber Heard, accusando quest’ultima di essere «salita sul pendolo del #MeToo».

Nonostante le sei settimane di processo, Helena è convinta che Johnny abbia ottenuto giustizia e sia riuscito a recuperare la sua reputazione, vincendo la causa da 10 milioni di dollari. «Penso stia bene ora. Veramente bene», ha commentato.

Nel corso dell’intervista, Helena ha difeso anche l’autrice di «Harry Potter» J.K. Rowling, finita nell’occhio del ciclone a seguito di alcuni commenti ritenuti transfobici.

«È terribile, sono una mandria di idioti. Penso che la stiano perseguitando», ha aggiunto l’attrice.

Helena ha interpretato il personaggio di Bellatrix Lestrange nell’adattamento cinematografico di «Harry Potter».

Covermedia