Spettacolo

«Honey Boy»: Shia LaBeouf mente al padre per aggiudicarsi i diritti

CoverMedia

8.11.2019 - 13:14

23rd Annual Hollywood Film Awards 2019 held at the Beverly Hilton Hotel in Beverly Hills, California. Featuring: Shia LaBeouf Where: Los Angeles, California, United States When: 03 Nov 2019 Credit: Adriana M. Barraza/WENN.com
Source: Adriana M. Barraza/WENN.com

Per realizzare il film l’attore ha ingannato il padre, un uomo dal passato turbolento.

Per aggiudicarsi i diritti della biopic «Honey Boy», Shia LaBeouf ha ingannato il padre promettendogli che a rappresentarlo sullo schermo sarebbe stato Mel Gibson. «Gli ho mentito e gli ho detto che Mel Gibson lo avrebbe interpretato», ha rivelato LaBeouf a Jimmy Kimmel.

In realtà nella biografia che racconta la difficile infanzia dell’attore, ad interpretare il padre Jeffrey è lo stesso Shia LaBeouf.

«(Mio padre) Ha firmato i documenti, poi sono tornato a casa, gli ho mandato delle foto dicendogli la verità. Guarda, non è così. Storia vera».

Tuttavia il casting non è stato dei migliori.

«Mio padre è un personaggio piuttosto strano. Non era troppo entusiasta del fatto che io lo interpretassi», confessa Shia che per studiare le reazioni del padre mentre guardava la pellicola per la prima volta, ha installato delle webcam che hanno ripreso le espressioni dell’uomo, molto colpito dalla trasposizione cinematografica della sua vita.

«Gli ho detto: “Lascia che ti guardi mentre lo guardi, amico”, ed è stato davvero emozionante».

«Honey Boy», diretto da Alma Har'el, vede nel cast anche Noah Jupe e Lucas Hedges nei panni di Shia in diverse fasi della sua vita.

Tornare alla home page

CoverMedia