Gunther è malato

James Michael Tyler, la star di «Friends», ha un cancro

Covermedia

22.6.2021 - 11:11

James Michael Tyler

L’attore, interprete di Gunther nella sitcom, lotta contro un tumore alla prostata dal 2018.

Covermedia

22.6.2021 - 11:11

James Michael Tyler non era presente alla storica reunion di «Friends», andata in onda alcune settimane fa.

Oggi l’attore, che nello show interpretava il personaggio di Gunther, ha spiegato il motivo della sua assenza: dal 2018 lotta contro un cancro alla prostata, ormai giunto al quarto stadio.

«Mi è stato diagnosticato un cancro alla prostata avanzato che si era diffuso alle ossa. Ho avuto a che fare con questa diagnosi negli ultimi tre anni. Ora è al quarto stadio. È lo stadio terminale del cancro. Quindi probabilmente, mi porterà via», ha dichiarato al Today Show.

«Avevo 56 anni quando me ne sono accorto. Mi hanno prescritto l’esame del PSA, un valore specifico per la prostata. Ed è venuto fuori un valore enormemente elevato… Ho capito immediatamente che si trattava di qualcosa di grave».

Dopo vari test, il Dr Matthew Rettig, un ricercatore e oncologo della UCLA, ha concluso che si trattava di un tumore genetico e non determinato da fattori ambientali.

Tyler, oggi 59 anni, ha seguito una terapia ormonale, che ha «funzionato straordinariamente per un anno».«Tutto ciò che dovevo fare era prendere una pillola al mattino e una la sera, e la vita era tornata piuttosto normale», ha detto.

Purtroppo il cancro si è esteso alle ossa e alla colonna vertebrale, provocando paraplegia e paralisi della parte bassa del corpo.

L’attore si sta sottoponendo a una chemioterapia molto aggressiva.

Perché ha rinunciato alla reunion di «Friends»

Sulla rinuncia alla reunion di «Friends», ha commentato: «Volevo farne parte e inizialmente sarei dovuto andare sul set e partecipare a tutte le celebrazioni».

«È stato agrodolce. Ero felice di essere stato incluso, ma non partecipare fisicamente è stata una mia scelta, così mi sono limitato a un’apparizione su Zoom. Fondamentalmente non volevo deprimere il contesto. Tutti avrebbero detto: «Oh no, Gunther ha il cancro»».

James, attraverso il racconto della sua storia, spera di incoraggiare gli uomini a controlli periodici per avere delle diagnosi precoci.

«La prossima volta che andate a farvi le analisi del sangue o il vostro check-up annuale, chiedete al vostro dottore di inserire il test del PSA. È facilmente rintracciabile… ma se si diffonde dalla prostata alle ossa, come è prevalente nella mia forma, diventa molto più difficile trattarlo».

Covermedia