Cinema

Il giovane attore Gaspard Ulliel muore in un incidente sciistico 

SDA

19.1.2022 - 16:00

È morto l'attore Gaspard Ulliel
Keystone

L'attore francese Gaspard Ulliel, noto tra l'altro per la sua interpretazione di Yves Saint Laurent, nonché premio César per «È solo la fine del mondo», è morto oggi all'età di 37 anni, vittima di un incidente di sci nel comprensorio La Rosière nella Savoia.

SDA

19.1.2022 - 16:00

È quanto annunciato dalla sua famiglia in una nota trasmessa alla France Presse. «Vittima di un incidente di sci, oggi, Gaspard Ulliel è morto», si legge nel comunicato.

L'attore è deceduto all'ospedale CHU di Grenoble, dopo che ieri era rimasto vittima di un incidente sciistico nelle Alpi francesi, a La Rosière, in Savoia.

Ieri, poco dopo le 16, l'attore era stato ritrovato in stato di incoscienza su una pista da sci dopo una collisione con un altro sciatore all'incrocio tra due piste blu, secondo un portavoce dell'impianto sciistico citato da France Bleu-Pays-de-Savoie, che evoca un grave trauma cranico.

Per circa un'ora e un quarto Ulliel è stato assistito sul posto prima di venire trasportato in elicottero all'ospedale. La procura di Albertville ha annunciato l'apertura di un'inchiesta per determinare le cause della tragedia.

«La sua sensibilità e l'intensità della sua recitazione facevano di Gaspard Ulliel un attore eccezionale. Il cinema perde un immenso talento. Rivolgo le mie condoglianze ai suoi cari e i miei pensieri affettuosi vanno a tutti coloro che oggi lo piangono», scrive in un tweet la ministra della Cultura, Roselyne Bachelot.

Scoperto a 19 anni

Nato a Boulogne-Billancourt, alle porte di Parigi, il 25 novembre 1984, è stato scoperto all'età di 19 anni in «Les Égarés» di André Téchiné insieme a Emmanuelle Béart. La sua interpretazione di un soldato della prima guerra mondiale in «Una lunga domenica di fidanzamento» di Jean-Pierre Jeunet gli è valsa nel 2005 il César – equivalente francese del Premio Oscar – per la migliore speranza maschile.

Figlio di due stilisti, Ulliel era noto al grande pubblico pure per il film biografico «Saint Laurent» (2014) di Bertrand Bonello incentrato sul famoso couturier e anche per «È solo la fine del mondo» («Juste la fin du monde», 2016) di Xavier Dolan, con cui si è aggiudicato il César come miglior attore nel 2017.

Ulliel ha anche interpretato il ruolo dello psichiatra cannibale in «Hannibal Lecter – Le origini del male» (Hannibal Rising), regia di Peter Webber (2007), tratto dalla saga di romanzi di Thomas Harris.

Nel corso della sua ricca carriera, nonostante la giovane età, ha girato al fianco di grandi nomi del cinema francese come Isabelle Huppert e Gérard Depardieu. La Francia perde quindi uno dei suoi attori più brillanti e promettenti.

Sarà protagonista della serie Marvel «Moon Knight» che verrà trasmessa sulla piattaforma Disney+.

SDA