Classifica Forbes

Peter Jackson è il più ricco dello spettacolo

SDA

11.2.2022 - 16:02

Peter Jackson è l'uomo più ricco dello spettacolo negli Stati Uniti: l'anno scorso ha guadagnato 580 milioni di dollari, secondo Forbes. (foto d'archivio)
Keystone

Peter Jackson è il Paperone dell'entertainment negli Stati Uniti, secondo una nuova classifica di Forbes nella cui top ten entrano anche Bob Dylan, Paul Simon e Bruce Springsteen grazie alla vendita dei loro cataloghi musicali.

SDA

11.2.2022 - 16:02

Il regista del «Signore degli Anelli» è risultato il 'number one' della classifica per il 2021, valutato 580 milioni di dollari principalmente grazie alla vendita lo scorso novembre del suo impero di effetti speciali Weta Digital a Unity Software (la società dietro i videogiochi Pokémon Go e Call Of Duty: Mobile) per 1,6 miliardi.

Jackson è così diventato il terzo miliardario nella storia del cinema a stelle e strisce dopo Steven Spielberg e George Lucas.

La prima donna dodicesima

Nessuna donna è entrata nella top 10: Reese Witherspoon, una delle tre ai primi venti posti, è dodicesima grazie ai 115 milioni di dollari guadagnati con la sua società di produzione Hello Sunshine! che sostiene film a leadership femminile a cui si sono aggiunti circa 20 milioni di dollari per il suo ruolo nel dramma di Apple tv «The Morning Show».

Le altre due donne, staccate di parecchie lunghezze e svariati milioni, sono Shonda Rhimes, la producer della serie «Bridgerton», e Martha Kauffman, showrunner di «Friends» con Kevin Bright e David Crane.

Springsteen, Dylan e Simon

La classifica è stata pubblicata dopo che ieri l'ex frontman dei Police Sting ha annunciato di aver venduto i diritti sulle sue canzoni a Universal per una cifra stimata dai media in 300 milioni di dollari che lo avrebbe di sicuro fatto entrare nei primi dieci posti.

Bruce Springsteen è secondo, avendo ceduto alla Sony il suo catalogo musicale per circa 500 milioni di dollari. L'ottantenne Premio Nobel Bob Dylan, che ha venduto in due tranche nel 2020 e nel 2021, si è piazzato decimo con 130 milioni, mentre Paul Simon è al settimo posto (200 milioni).

Musicisti e attori con attività accessorie

Jay-Z (304 milioni), Dwayne «The Rock» Johnson (270) e Kanye West (235) completano la top five, ma non necessariamente per il loro 'primo lavoro' di musicisti e attori. Per il marito di Beyoncé la vendita del servizio di streaming Tidal alla società di pagamenti Square di Jack Dorsey per 302 milioni ha rappresentato il grosso dei guadagni, mentre per Johnson è la tequila più che i film che lo hanno reso ricco nel 2021.

Quanto a Kanye, più che sulla musica, ha guadagnato dagli accordi con Adidas per le popolari sneakers Yeezy e con Gap: un progetto pilota che nel 2022 vedrà il rapper divorziato da Kim Kardashian impegnato in un inedito team stilistico con Demna Gvasalia, il direttore artistico di Balenciaga.

Sesti in classifica con 210 milioni sono poi risultati i creatori di «South Park», Trey Parker e Matt Stone, avendo firmato un contratto da 900 milioni in sei anni con Paramount+ per realizzare una serie di film. Dietro di loro e dietro Simon, seguono Tyler Perry e Ryan Tedder.

SDA