Sostenibilità e pronto moda, così filiera del mercato parte

ANSA

11.6.2020 - 18:01

Scenari e idee per riavviare settore in convegno Cna Federmoda

ROMA, 11 GIU – Sostenibilità da parte delle aziende della moda con la produzione di capi di qualità che possano essere riutilizzati più stagioni. Digitalizzazione dei canali di distribuzione e vendita per contrastare eventuali ricorsi a chiusura dei mercati. Utilizzo del pronto moda, modello di produzione che ha retto meglio ai danni del lockdown imposto dalla pandemia. Sono alcuni degli spunti e delle idee emerse oggi a Tempo di Rinascita – Scenari, Idee, Progettualità, conferenza digitale sulle prospettive e i cambiamenti del settore moda, nell'ambito del ciclo di conferenze digitali ideato dall'agenzia di comunicazione Doc-Com per stimolare il confronto a più voci sul mondo che sta cambiando. Tra i relatori Antonio Franceschini responsabile nazionale CNA Federmoda, Luca De Albertis co-ceo Pix di Data che da gennai ha analizzato 110mila conversazioni sulla moda sul web; Maria Elena Molteni, direttore di Luxury&Finance; Marco Calzolari, titolare e amministratore del gruppo Kaos, azienda parte di Centergross; Claudia D'Angelo, responsabile Archivio Textile Design Fondazione Fashion Research Italy fondata da Alberto Masotti; Lorenzo Delladio ceo de La Sportiva Marco Morosini, ceo di Brandina The Original; Luca Piani ceo di Duvetica. (ANSA).

Tornare alla home page

ANSA