Kevin Spacey dovrà pagare 31 milioni di dollari ai produttori di «House of Cards»

Covermedia

23.11.2021 - 13:10

Kevin Spacey

L’attore è stato condannato a risarcire la casa di produzione MRC, dopo il suo addio forzato al cast dello show per le note accuse di molestie sessuali.

Covermedia

23.11.2021 - 13:10

Kevin Spacey è stato condannato a risarcire i produttori di «House of Cards» per ben 31 milioni di dollari.

L’attore premio Oscar venne silurato dalla serie tv, a seguito delle accuse di molestie sessuali avanzate da decine di uomini contro di lui. Dopo una lunga battaglia combattuta a fari spenti, MRC ha vinto la causa contro Spacey, che ora dovrà pagare l’esorbitante cifra per i danni causati allo show televisivo, oltre al risarcimento per le spese legali e per i guadagni andati in fumo dopo il suo addio forzato al cast.

La sentenza è stata pronunciata oltre un anno fa, ma MRC ha confermato la notizia soltanto oggi con un comunicato: «La sicurezza dei nostri dipendenti, del set e degli ambienti di lavoro è di fondamentale importanza per MRC ed è per questo che abbiamo spinto affinché venisse fatta luce».

L'avvocato Michael Kump, ha aggiunto: «È stato un privilegio rappresentare MRC in questa faccenda. MRC ha tenuto duro, ha perseguito questo caso ostinatamente e alla fine ha ottenuto un giusto risultato».

Come riporta il Wall Street Journal, la sentenza è diventata pubblica lunedì, 22 novembre, quando MRC ha depositato una petizione presso la Corte Superiore di Los Angeles.

Spacey è stato licenziato dallo show nel 2017. Due anni dopo MRC ha denunciato l’attore per inadempimenti contrattuali.

Covermedia