Spettacolo

Vincenzo Crea: «Recitare mi ha cambiato la vita»

CoverMedia

16.11.2018 - 16:33

Source: Covermedia

Il 19enne romano protagonista di «Nessuno come noi», tornerà a breve al cinema con «Il primo re» di Matteo Rovere e la terza stagione della serie «I Medici».

Vincenzo Crea è entrato nel mondo del cinema come un uragano.

Da quando a 10 anni ha deciso che il palcoscenico sarebbe stata la sua vita, il 19enne romano si è imposto nel mono dello spettacolo con determinazione e grinta, al punto da diventare uno dei volti più gettonati di produzioni televisive come «I figli della notte» e «Nessuno come noi», con Alessandro Preziosi e Sarah Felberbaum.

«Non c’è un’età per emergere, la differenza per un attore la fa il film. Per i giovani ci sono ruoli femminili più interessanti di quelli maschili. Un attore dai 25 ai 30 lavora più di un’attrice, negli anni precedenti è il contrario», afferma Vincenzo Crea a Grazia.

Fra i prossimi progetti del giovane attore «Il primo re» di Matteo Rovere con Alessandro Borghi, «Il mangiatore di pietre» con Luigi Lo Cascio e la terza stagione della serie «I Medici», nei panni del giovane Machiavelli.

Vincenzo è iscritto al Dams di Roma Tre, ma per tenere il passo con il rutilante mondo dello spettacolo prende anche lezioni private: «Studio con un'insegnate dell’Actor Studio - spiega Vincenzo -, ma la mia vera scuola è il set».

Al momento Crea vive ancora a Roma con la famiglia e le due sorelle Giusy e Mariaciara, ma a breve sogna di spostarsi più vicino a Buckingham Palace.

«Non ancora, ma sto programmando di spostarmi, magari a Londra, per confrontarmi con un ambiente internazionale».

Tornare alla home page

CoverMedia