Il Liverpool perde in casa dopo 68 partite

SDA

22.1.2021 - 06:00

epa08873060 Liverpool's manager Juergen Klopp reacts during the UEFA Champions League group D soccer match between FC Midtjylland and Liverpool FC in Herning, Denmark, 09 December 2020. EPA/Bo Amstrup DENMARK OUT
KEYSTONE

Termina dopo 68 partite l'imbattibilità casalinga del Liverpool. La formazione di Jurgen Klopp è stata battuta 1-0 ad Anfield dal Burnley in una partita della 18/a giornata della Premier League.

Il Liverpool non perdeva in casa dall'aprile 2017: da allora 55 vittorie e 13 pareggi. A decidere un rigore di di Ashley Barnes, a segno al 37' della ripresa (ed al 100/o gol in carriera).

Per la quarta partita di fila in Premier il Liverpool non segna, evento che non si verificava da 21 anni; dopo il 7-0 al Crystal Palace del 19 dicembre la banda di Klopp ha segnato appena un gol (con Mané, nel'1-1 con il West Brom), cogliendo 3 pareggi e 2 sconfitte. Con conseguente frenata in classifica, dove ora i Reds sono quarti (34 punti) a -4 da Leicester e Manchester City. Ma più che guardare verso l'alto, ora c'è da guardarsi le spalle: il Tottenham, a -1 con una partita in meno, può già sorpassarlo, così come l'Everton di Ancelotti (a -2, ma con due partite in meno).

Tornare alla home pageTorna agli sport

SDA