Conte e Zidane pronti a sedere sulla panchina dei Red Devils

bfi

25.10.2021

Antonio Conte, sinistra, e Zinédine Zidane potrebbero presto prendere in mano lo United.
Getty

La pesantissima sconfitta del suo Manchester United patita ieri contro il Liverpool sta mettendo a serio rischio la panchina del norvegese Ole Gunnar Solskjaer. Secondo la stampa inglese sono due i candidati pronti a sostituirlo.

bfi

25.10.2021

La posizione di Ole Gunnar Solskjaer alla guida del Manchester United é  minacciata più che mai dopo l'umiliante sconfitta (5-0) casalinga patita ieri  contro il Liverpool.

I Diavoli Rossi, settimi in campionato a otto punti dalla vetta, hanno faticato alquanto anche nelle prime tre uscite di Champions League, perdendo la prima a Berna contro lo Young Boys, vincendo poi in maniera risicata due volte in casa, prima con il Villarreal poi contro l'Atalanta.

Va da sé che la posizione del coach sia in dubbio.

Antonio Conte

Il Mirror rivela che Antonio Conte è pronto a diventare il prossimo manager dello United. L'italiano, che ha vinto la Premier League nel 2016-17 con il Chelsea, è «interessato a succedere» a Solskjaer se il norvegese dovesse separarsi dal club di Manchester. L'unica richiesta di Conte è che lo United «dimostri la volontà di vincere la Champions League».

Conte ha vinto titoli nazionali con la Juventus, il Chelsea e l'Inter, ma mai ha conquistato la Champions League, trofeo che non può mancare nella lista  di un allenatore di così alto livello.

Il 52enne non è mai andato oltre i quarti di finale... e questo nel lontano 2012-13 con la Juve.

Lo United è una squadra in difficoltà, ma solo in alcune zone. Un allenatore come Conte potrebbe cambiare la situazione abbastanza rapidamente, come aveva già fatto in precedenza al Chelsea, l'anno scorso a Milano. 

O Zinédine Zidane?

Anche l'ex manager del Real Madrid Zinédine Zidane è stato accostato al Manchester United.

Marca riferisce che il francese è un «allenatore ricercato in tutta Europa», citando l'interesse di United, Newcastle, Paris Saint-Germain e della nazionale francese.

Zidane è visto dunque come «una delle migliori opzioni» per sostituire Ole Gunnar Solskjaer, se il norvegese dovesse lasciare il suo ruolo all'Old Trafford. Il 49enne francese è disoccupato da cinque mesi, cioè da quando ha lasciato il Real Madrid. 

Il peso della storia

Zidane e Conte sono probabilmente i manager disoccupati più interessanti in questo momento. Nulla di strano dunque se entrambi vengono accostati all'Old Trafford.

Ma il Manchester United seguirà ancora la strada dei grandi nomi in panchina - dopo le delusioni di Louis van Gaal e José Mourinho - oppure tornerà fedele alla sua storia, ricordandosi che anche Sir Alex Ferguson non costruì il suo regno in una sola stagione?