Widmer, Zakaria e Okafor promossi quasi a pieni voti - Schär a rischio bocciatura

fon

13.11.2021

Widmer, al centro, autore del momentaneo 1-0.
Getty

A Roma la Nazionale rossocrociata ha colto un importante pareggio contro i campioni d'Europa. Ecco le note date dalla redazione agli uomini messi in campo dall'allenatore Murat Yakin.

fon

13.11.2021

Portiere

Nota  4.5

Portiere

Yann Sommer

Al 22esimo salva la retroguardia con una brillante parata. Nell'azione da rete azzurra invece Sommer non fa una bella figura, esce ma invece della palla colpisce Di Lorenzo. Spreca molti palloni, consegnando spesso il pallone agli avversari sui rinvii. Al 76esimo si esibisce in un'altra parata decisiva salvando il pareggio e nel finale "ipnotizza" Jorginho che dal dischetto del rigore spara alle stelle.

Difensori

Nota  5.5

Difensore

Silvan Widmer

All'undicesimo minuto Widmer manda in rete un siluro dal limite dell'area di rigore. Un gran gol. Nel resto del match si fa vedere soprattutto in fase difensiva dove lotta con forza e corre molto: un esempio per i compagni. Nel finale commette alcuni errori, che però fortunatamente non portano a conseguenze.

Nota  4

Difensore

Fabian Schär

In panchina al Newcastle da settimane, Schär prende il posto dell'infortunato Elvedi. In alcune situazioni sembra un po' fuori tempo, ma cerca di compensare con la sua tipica grinta. Al 77esimo riceve un cartellino giallo per aver bloccato Chiesa con entrambe le mani.

Nota  5

Difensore

Manuel Akanji

Il 26enne del Dortmund dirige la difesa e gioca una partita non esaltante ma di sostanza. Peccato abbia ricevuto un cartellino giallo nei minuti finali per un fallo di mano e sarà di conseguenza squalificato per la partita decisiva di lunedì sera contro la Bulgaria.

Nota  5

Difensore

Ricardo Rodriguez

Rodriguez è il pistone di sinistra sulla fascia elvetica. Gioca con molta solidità difensivamente ma non disdegna nemmeno le scorribande offensive. Meno brillante nel secondo tempo, come tutti i compagni, deve essere sostituito al 68esimo minuto per un infortunio muscolare. Speriamo possa riprendersi per la 'finale' di lunedì contro la Bulgaria.

Centrocampisti

Nota  5.5

Centrocampista

Denis Zakaria

Che partita quella esibita dal centrocampista del Borussia Mönchengladbach! Zakaria sembra essere dappertutto, vince molti duelli e non commette quasi mai errori. Al 92esimo si avventura nell'area di difesa azzurra, perde la palla ma mette pressione a Donnarumma riconquistando la sfera e consegnando una palla d'oro a Zeqiri, che purtroppo sbaglia.

Nota  5

Centrocampista

Remo Freuler

Non così appariscente come Zakaria, è comunque preziosissimo per la squadra. Freuler è il collante del centrocampo elvetico e, a parte una pericolosa sbavatura al 55esimo minuto, gioca sempre con molta sicurezza ed autorità.

Nota  4.5

Centrocampista

Ruben Vargas

Esaltante nel primo tempo, quando spinge e mette in difficoltà gli azzurri una volta dopo l'altra. Purtroppo nel secondo tempo la musica cambia - non in meglio - e la sinfonia intonata dei primi 45 minuti si trasforma in un assolo poco ispirato. Davanti non si vede più molto spesso e perde palla con troppa facilità, bisogna però ammettere che non molla e lotta fino all'87esimo quando viene sostituito da Zeqiri.

Portrait von Renato Steffen, Mittelfeldspieler der Schweizer Fussballnationalmannschaft, aufgenommen am Dienstag, 9. Oktober 2018, in Zuerich. (KEYSTONE/SFV/Melanie Duchene)..Portrait of Renato Steffen, midfielder of the Swiss national soccer team, pictured on October 9, 2018, in Zurich, Switzerland. (KEYSTONE/SFV/Melanie Duchene).
Nota  4.5

Centrocampista

Renato Steffen

Non è decisamente il giocatore più in vista, ma sbaglia davvero poco e aiuta molto i compagni. Nell'azione della rete elvetica è lui che con un movimento in profondità distoglie l'attenzione dei difensori avversari sul marcatore. Al 68esimo lascia il campo.

Attaccanti

Nota  5

Mezza punta

Xherdan Shaqiri

La sua è una partita più difensiva del solito. Ottimo il lancio lungo su Okafor nell'azione dell'1-0. In seguito prova in un paio di occasioni la conclusione personale senza però avere fortuna. Parla molto con i compagni e cerca di dare il suo contributo, anche se la sua creatività si vede poco. Col passare del tempo sembra esaurirsi fino a quando viene sostituito a undici minuti dal 90esimo.

Portrait von Noah Okafor, Spieler der Schweizer Fussball Nationalmannschaft, aufgenommen am 9. November 2021 in Lugano. (KEYSTONE/SFV/Pablo Gianinazzi)
Nota  5.5

Attaccante

Noah Okafor

Un primo tempo superbo. All'11esimo propizia la rete elvetica con un bellissimo assist a Widmer, dopodiché impegna più volte la difesa azzurra con scatti in profondità e dribbling. Al 15esimo fa la barba al palo con un tiro da lontano al termine di un'azione personale. Con il passare del tempo però l'Italia prende in mano il pallino del gioco e per Okafor tutto si fa più difficile. Al 79esimo viene sostituito da Fabian Frei.

Sostituzioni

Portrait von Ulisses Garcia, Spieler der Schweizer Fussball Nationalmannschaft, aufgenommen am 31. August 2021 in Pratteln. (KEYSTONE/SFV/Severin Bigler)
Nota  -

Entrato al 69esimo al posto di Rodriguez

Ulisses Garcia

Senza voto. Ha giocato troppo poco.

Portrait von Kastriot Imeri, Spieler der Schweizer Fussball Nationalmannschaft, aufgenommen am 9. November 2021 in Lugano. (KEYSTONE/SFV/Pablo Gianinazzi)
Nota  -

Entrato al 69esimo al posto di Steffen

Kastriot Imeri

Senza voto. Ha giocato troppo poco.

Portrait von Fabian Frei, Spieler der Schweizer Fussball Nationalmannschaft, aufgenommen am 9. November 2021 in Lugano. (KEYSTONE/SFV/Pablo Gianinazzi)
Nota  -

Entrato al 80esimo al posto di Okafor

Fabian Frei

Senza voto. Ha giocato troppo poco.

Portrait von Djibril Sow, Spieler der Schweizer Fussballnationalmannschaft, aufgenommen am 22. Maerz 2021 in Abtwil (SG). (KEYSTONE/SFV/Gaetan Bally)
Nota  -

Entrato al 80esimo al posto di Shaqiri

Djibril Sow

Senza voto. Ha giocato troppo poco.

Andi Zeqiri, Spieler der Schweizer U21 Fussball Nationalmannschaft, am Dienstag, 10. November 2020, in Thun. (KEYSTONE/SFV/Peter Schneider)
Nota  -

Entrato al 86esimo al posto di Vargas

Andi Zeqiri

Al 93esimo si trova sui piedi il pallone che se messo in rete sarebbe valso la qualificazione ai Mondiali, Zeqiri però, purtroppo, non è pronto e perde l'attimo propizio.

Senza voto. Ha giocato troppo poco.