La prossima grande rivalità del calcio?

Mbappé considera Haaland ma dice che deve ancora affermarsi

bfi

24.8.2021

PSG's Kylian Mbappe celebrates after scoring his side's second goal during a French League One soccer match between Brest and PSG at the Francis-Le Ble stadium in Brest, France, Friday, Aug. 20, 2021. (AP Photo/Daniel Cole)
Kylian Mbappé il gioiello del Parco dei Principi e della nazionale francese
KEYSTONE

Il francese del PSG Kylian Mbappé si confida a 'Esquire' dicendo che Haaland deve ancora confermarsi per diventare un grande, mentre Ronaldo e Messi sono l'asticella da raggiungere. 

bfi

24.8.2021

Come Cristiano Ronaldo e Lionel Messi prima di loro, Kylian Mbappé ed Erling Haaland sembrano destinati ad essere l'uno il metro di misura dell'altro, per il resto della loro carriera.

Separati da soli 18 mesi - Ronaldo e Messi hanno una differenza di età di 28 mesi - i due attaccanti sono visti come la coppia più probabile riprendere la sfida tra i due grandissimi, quando il portoghese e l'argentino avranno smesso di stupire. 

Mbappé, a soli 22 anni, è già alla sua quinta stagione con il PSG, formazione con la quale ha giocato 110 incontri segnando 92 reti. Con i parigini il talento francese ha conquistato tre volte la Ligue 1, quattro volta la Coppa di Francia e una volta è arrivato ad un soffio dalla conquista della Champions League, mentre con la maglia della nazionale francese si è già decorato del titolo di campione del Mondo.

PSG's Kylian Mbappe controls the ball during the French League One soccer match between Paris Saint Germain and Strasbourg, at the Parc des Princes stadium in Paris, Saturday, Aug. 14, 2021. (AP Photo/Francois Mori)
Kylian Mbappe
KEYSTONE

Erling Haaland si deve confermare

Haaland ha completato solo una stagione in Bundesliga, segnando ben 27 gol in 28 partite di Bundesliga nel 2020/21. Nelle prime due uscite stagionali il norvegese ha dimostrato di continuare la sua impressionante vena realizzativa grazie alle due reti segnate. Con la sua Nazionale Haaland ha disputato 12 incontri mettendo a segno 7 gol. 

07.08.2021, Hessen, Wiesbaden: Fußball: DFB-Pokal, SV Wehen Wiesbaden - Borussia Dortmund, 1. Runde in der Brita-Arena. Dortmunds Erling Haaland (l) erzielt das Tor zum 0:1 gegen Wiesbadens Gino Fechner. (Wichtiger Hinweis: Der DFB untersagt die Verwendung von Sequenzbildern im Internet und in Online-Medien während des Spiels (einschließlich Halbzeit). Sperrfrist! Der DFB erlaubt die Publikation und Weiterverwertung der Bilder auf mobilfunkfähigen Endgeräten (insbesondere MMS) und über DVB-H und DMB erst nach Spielende.) Foto: Arne Dedert/dpa - WICHTIGER HINWEIS: Gemäß den Vorgaben der DFL Deutsche Fußball Liga bzw. des DFB Deutscher Fußball-Bund ist es untersagt, in dem Stadion und/oder vom Spiel angefertigte Fotoaufnahmen in Form von Sequenzbildern und/oder videoähnlichen Fotostrecken zu verwerten bzw. verwerten zu lassen. +++ dpa-Bildfunk +++ (KEYSTONE/DPA/Arne Dedert)
Erling Haaland, punta di diamante del Borussia Dortmund e della nazionale norvegese
KEYSTONE

«È il suo secondo anno, stiamo imparando a conoscerlo. È solo l'inizio per lui», ha detto Mbappé a Esquire riferendosi al norvegese Haaland.

Kylian Mbappé è consapevole delle sue grandi qualità

Il 22enne del PSG da parte sua non manca di esperienza né tantomeno di fiducia in sé stesso: «Mi reputo un attaccante moderno che può giocare ovunque. Ho giocato davanti, ho giocato a sinistra e a destra e in tutta umiltà, non conosco nessuno in grado di cambiare posizione così, ogni anno, e mantenere un grande rendimento al più alto livello».

Ma Mbappé ci tiene a ricordare che non si tratta di un dono caduto dal cielo. «Sono riuscito a lavorare sui miei punti deboli, ma soprattutto a perfezionare i miei punti di forza, perché mi hanno sempre detto che è sfruttando i tuoi punti di forza che diventi un vincente».

Alla caccia dei suoi idoli 

Fiducia in sé stesso ma anche abbastanza umiltà da sapere che Ronaldo e Messi sono ancora lontani, anni luce, anche da lui. 

Alla domanda su come si vede paragonato ai due fuoriclasse sopra menzionati Mbappé ha detto: «Lo sanno tutti. Se ti dici che farai meglio di loro, vai oltre l'ego: è mancanza di consapevolezza».

«Hanno infranto tutte le leggi della statistica. Hanno avuto dieci, quindici anni straordinari. Ci si confronta sempre con i migliori del proprio sport, così come il panettiere si confronta con i migliori panettieri intorno a lui», ha continuato il francese del PSG.

«Guardo le partite di altri grandi giocatori per vedere cosa fanno. Penso che anche gli altri giocatori mi guardano. Penso che questo spinga noi calciatori ad elevare il proprio gioco».

La rivalità tra Ronaldo e Messi è ancora materia del presente, anche se i dati anagrafici dicono che presto sarà sui libri di storia del calcio, quella tra Mbappé e Haaland sta per nascere.