Verso i Mondiali

La Svizzera batte la Lituania senza brillare

Swisstxt

28.3.2021 - 23:02

Seconda partita e seconda vittoria per la Svizzera nel cammino verso Qatar 2022. Di scena a San Gallo, gli elvetici hanno superato 1-0 la Lituania, restando a punteggio pieno nel Gruppo C.

Swisstxt

28.3.2021 - 23:02

In campo la superiorità dei rossocrociati è stata ben superiore rispetto a quanto dica il risultato. Il successo non è infatti mai stato in discussione per Xhaka e compagni, che hanno sbloccato subito il punteggio al secondo minuto con Shaqiri, e in seguito hanno dominato, senza però trovare il gol della sicurezza.

Il cammino degli svizzeri, che mercoledì sfideranno in amichevole la Finlandia, ripartirà il 5 settembre con l'Italia.

Decisivo un guizzo di Shaqiri

La partita di San Gallo è iniziata con quasi venti minuti di ritardo in quanto è stato necessario sostituire una porta, più alta di una decina di centimetri rispetto alla norma.

L'attesa non ha condizionato gli elvetici, che in meno di 100 secondi hanno trovato il vantaggio con Shaqiri. Il numero 23 ha superato superato Svedkauskas con una rapida conclusione di destro, sfruttando un assist di Embolo.

Passati a condurre i rossocrociati hanno gestito il risultato senza rischiare e sfiorando a più riprese il raddoppio, in particolare nel finale con Zuber (palo), Seferovic e Zakaria.

Petkovic: «Peccato non ci sia il VAR»

«È stata una partita strana, questo ritardo di 20 minuti ha tolto un po' di energie e siamo entrati in campo scarichi», ha spiegato Petkovic, che ha festeggiato con il successo sulla Lituania la sua 70esima partita alla guida della Nazionale rossocrociata.

«Siamo stati poco brillanti, ma abbiamo comunque creato tanto, tirando 22 volte - ha continuato il selezionatore - con questi avversari è chiaro che bisogna segnare per chiudere il match».

«Peccato che in queste partite di qualificazione non ci sia il VAR», ha poi concluso, riferendosi a un rigore non fischiato su Embolo nel primo tempo.

Swisstxt