Anche l'YB critica il Cantone

SwissTXT

19.10.2020 - 16:10

Il CEO dello Young Boys Wanja Greuel si è detto sorpreso e scioccato dalla decisione presa dal cantone.
Keystone

Il governo bernese ha deciso di limitare l'accesso agli stadi a 1'000 spettatori ma le società non ci stanno.

Anche lo Young Boys, e al fianco dei gialloneri pure Thun, Bienne, Langnau e Langenthal, si sono uniti al Berna nel prendere posizione in modo critico nei confronti della limitazione a 1000 spettatori decisa dal governo cantonale.

«Siamo costernati, infastiditi e delusi - si scrive in una lettera aperta - abbiamo fatto ogni sforzo e non abbiamo badato a spese per sviluppare concetti di protezione efficaci. E dopo diverse settimane non vi è stato un solo caso di COVID-19 legato ad un match di hockey o calcio professionistico».

Pertanto, questa scelta viene vista come «un attacco frontale allo sport».

SwissTXT

Tornare alla home pageTorna agli sport