Cinque mesi dopo la terribile caduta

«È stato bellissimo poter di nuovo saltare»

bfi

26.8.2021

Norway's Daniel Andre Tande crashes during the ski flying individual World Cup event in Planica, Slovenia, Thursday, March 25, 2021. (AP Photo)
Un istante della bruttissima caduta subita da Daniel Andre Tande a Planica il 25 marzo di quest'anno.
KEYSTONE

Cinque mesi dopo la paurosa caduta a Planica e dopo essere stato in coma artificiale per diversi giorni, è arrivata la buona notizia: il norvegese Daniel Andre Tande sta decollando di nuovo.

bfi

26.8.2021

Il 25 marzo scorso, sul trampolino di Planica, il norvegese Daniel Andre Tande si era brutalmente schiantato facendo temere il peggio.

Il 27enne di Narvik si era disunito in volo appena dopo essersi staccato dal trampolino, andando ad impattare la neve con la testa, alla velocità di 126 chilometri orari rotolando verso valle.

Elitrasportato d'urgenza in ospedale, dove è rimasto in coma farmacologico per giorni, il saltatore ha potuto lasciare il nosocomio 19 giorni dopo.

Ieri, la buona notizia

Daniel Andre Tande ha dovuto pazientare a lungo, ma ora il norvegese potrebbe finalmente decollare di nuovo da un trampolino.

Un salto da una collinetta sopra Oslo - non ancora un grande trampolino per ora - è stato naturalmente un grande passo per il 27enne che spera di poter tornare a gareggiare in Coppa del Mondo.

«È stato bellissimo poter di nuovo saltare», ha detto sorridente il campione norvegese. 

Il sette volte vincitore della Coppa del mondo, campione del mondo di volo con gli sci e medaglia d'oro con la squadra ai Giochi Olimpici del 2018 ha visibilmente mostrato la sua gioia dopo il grandissimo spavento accaduto solo 5 mesi or sono.