Federer: «Giocherò sulla terra, ma non voglio esagerare»

11.2.2019 - 12:09, fon

Roger Federer non vede l'ora di giocare a Ginevra.
Getty

Roger Federer ha rivelato il piano d'azione per il proseguo della stagione, con diverse novità rispetto agli scorsi anni...

Per vedere giocare Roger Federer bisognerà ancora aspettare. Non c'è da fare il broncio comunque, visto che l'asso del tennis elvetico in questo inizio di stagione sarà più attivo rispetto agli scorsi anni. Dopo la tournée americana in programma il mese di marzo, Federer parteciperà ai Master 1000 di Indian Wells e Miami, il renano prenderà parte alla stagione "della terra battuta", superficie che evitata da ormai tre anni.

 Dopo la sconfitta patita agli ottavi di finale degli Australian Open per mano del giovane greco Stefanos Tsitsipas il renano ha dunque deciso di prendere parte anche al secondo torneo stagionale del Grande Slam, il Roland Garros. L'ultimo incontro disputato dal basilese a Parigi risale al 2015, quando ai quarti di finale era stato sconfitto da Stan Wawrinka, poi vincitore del torneo.

«Al Roland Garros ci sarò. Tuttavia non voglio giocare troppo, preferisco allenarmi di più e prepararmi bene per la stagione sull'erba, non voglio assolutamente esagerare», ha affermato Federer in un'intervista rilasciata durante la presentazione della Laver Cup tenutasi a Ginevra lo scorso fine settimana.

«Non so ancora precisamente quando rientrerò. Montecarlo è probabilmente troppo presto nel calendario - ha poi precisato Federer - probabilmente giocherò Madrid o Roma». Il conto alla rovescia per noi è già iniziato.

Tornare alla home pageTorna agli sport

Altri articoli