Australian Open, giorno 4

Fuori Kyrgios, l'Australia fa il tifo per l'incredibile O'Connell

bfi più una sorpresa

20.1.2022

Christopher O'Connell of Australia celebrates after defeating Diego Schwartzman of Argentina in their second round match at the Australian Open tennis championships in Melbourne, Australia, Thursday, Jan. 20, 2022. (AP Photo/Andy Brownbill)
Christopher O'Connell, il giustiziere dell'argentino Schwartzman
KEYSTONE

La quarta giornata degli Australian Open ha visto l'eliminazione di alcune teste di serie. Nick Kyrgios, impotente contro il russo Medvedev, ha regalato le ultime magie, prima di salutare il suo pubblico. 

bfi più una sorpresa

20.1.2022

Tabellone maschile

La sorpresa del giorno: 175esimo al mondo, australiano, all'anagrafe Chris O'Connell, ha battuto l'argentino Schwartzman, numero 13 al mondo, in tre soli set. L'Australia tutta tifa per lui. 

Non è più una sorpesa, tanto che è stato di scena anche alle Finals di Torino. L'italiano Jannik Sinner si è sbarazzato in tre set dello statunitense Steve Johnson. 

Lo scozzese Andy Murray è tornato su buoni livelli, ma non è riuscito ad avere la meglio sul giapponese Taro che ha vissuto il momento più importante - sin qui - della sua carriera. 

Ha sgrugnato, ci ha provato, ma Daniil Medvedev sembra essere proiettato verso la finale. Al pubblico di casa Nick Kyrgios ha regalato comunque quello che è diventato una specie di marchio di fabbrica.

In assenza del rovescio ad una mano di Roger Federer ci ha pensato il greco Tsitsipas a ricordare quanto elegante è questo colpo eseguito da chi ci sa fare davvero. 

Tabellone femminile

La stellina inglese Emma Raducanu ha salutato gli Australian Open vittima di Danka Kovinic, che entra così nella storia come la prima montenegrina a raggiungere il terzo turno di un torneo del Grande Slam. 

Roger Federer

Gli organizzatori hanno voluto ricordare una delle epiche finali di Melbourne che hanno visto come protagonisti proprio il basilese e il suo amico-rivale Rafael Nadal.