«Puoi immaginare quanto sia stupida questa decisione?»

bfi

12.8.2021

Russia's Daniil Medvedev celebrates during a National Bank Open tennis match against Kazakhstan's Alexander Bublik, in Toronto, Tuesday, Aug. 10, 2021. (Christopher Katsarov/The Canadian Press via AP)
Daniil Medvedev vincente contro il kazako Alexander Bublik
KEYSTONE

Il russo Medvedev ha vinto la sfida contro il kazako Bublik al secondo turno dell'Open di Toronto. Sfida caratterizzata da due momenti divertenti in cui l'arbitro principale e il russo si sono resi protagonisti.

bfi

12.8.2021

Daniil Medvedev ha fatto notizia per la sua reazione a un'insolita penalità chiamata nel match che lo ha visto vittorioso al secondo turno del National Bank Open di Toronto contro il kazako Alexander Bublik.

Il numero 2 al mondo ha superato l'avversario con il punteggio finale di 4-6 6-3 6-4, al termine di una partita interrotta per 53 minuti a causa della pioggia.

Cambio mutande non permesso

Ma il primo episodio divertente del match è avvenuto nel corso del secondo set, al rientro in campo dopo l'interruzione per la pioggia: Medvedev, che aveva appena vinto tre dei primi quattro punti, si è visto rifiutare la richiesta di entrare negli spogliatoi per cambiare le mutande. 

«L'unica possibilità che ho di cambiarmi le mutande è qui, ma ci sono le telecamere», ha detto il russo all'arbitro. «Per me non ci sono problemi, ma tutti mi vedranno».

«Questo andrà su Tennis TV 'bro'»

Il secondo episodio divertente riguarda una chiamata dell'arbitro a Medvedev per 'impedimento'. Come potete vedere nel video qui sotto, dopo il colpo del numero 2 Bublik è finito a terra, e forse non aspettandosi che la palla tornasse oltre la rete, Medvedev ha detto «scusa» al suo avversario. Ma la palla è ritornata a Medvedev che l'ha colpita di nuovo per vincere il punto... o almeno così si pensava.

L'arbitro, Aurelie Tourte, ha chiamato 'l'impedimento'».

Incredulo, il russo ha chiesto numi all'arbitro di sedia.

 «Ho chiamato l'impedimento perché hai parlato durante il punto».

Un ridacchiante Bublik sembrava incerto su cosa stesse succedendo, mentre Medvedev trovava la situazione meno divertente: «Avevo la palla da colpire! Non avrei dovuto farlo? Puoi immaginare quanto sia stupida questa chiamata?», ha detto il russo rivolto all'arbitro.

«Sta ridendo di te (ha detto Medvedev all'arbitro riferendosi a Bublik)! È incredibile quello che hai fatto! Questo andrà a finire su Tennis TV bro (gergo colloquiale simile all'italiano 'fra')».

Mentre Medvedev perdeva le staffe Bublik non riusciva a capire cosa stesse succedendo, vedendosi però attribuire il punto. 

Cosa dice il regolamento ATP

l regolamento ATP stabilisce che: «Un 'impedimento' può derivare (1) da una chiamata corretta da parte di un ufficiale o (2) da un evento involontario che si verifica sul campo. Nel caso di quest'ultimo si aggiunge: una distrazione che si verifica sul campo può essere giudicata volontaria o non intenzionale».

«Potete chiedere a Bublik se l'ho disturbato dicendo «Scusa». Lui dirà di no», ha detto ancora divertito il russo al termine del match (vinto) tornando sull'episodio.

Medvedev ha comunque avuto ragione su di un fatto: la scena è finita su Tennis TV; e come non avrebbe potuto.