Mercati azionari

Borsa svizzera: apre in rialzo la prima seduta dell'anno

ats

3.1.2022 - 09:05

Nuovo anno, nuove quotazioni.
Nuovo anno, nuove quotazioni.
Keystone

Apertura in rialzo per la borsa svizzera dopo la lunga pausa di Capodanno: alle 09.05 l'indice dei valori guida SMI segnava 12'938,90 punti, in progressione dello 0,49% rispetto a giovedì, mentre il listino globale SPI guadagnava lo 0,44% a 16'516,52 punti.

ats

3.1.2022 - 09:05

Il mercato osserva quanto successo venerdì a Wall Street (Dow Jones -0,16% a 36'338,23 punti, Nasdaq -0,61% a 15'644,97 punti), ma è orfano delle indicazioni di altre piazze importanti, ancora chiuse per le festività, quali Tokyo e Shanghai. In Europa oggi le bocce rimarranno ferme anche a Londra.

Archiviato un ottimo anno – l'SMI è salito del 20% nel 2021; calcolando anche i dividendi, come viene fatto in altre realtà, la performance è del +24% – gli investitori sono alla ricerca di nuovi stimoli. Sul fronte congiunturale oggi in molti paesi – Svizzera compresa – sarà pubblicato l'indice dei responsabili degli acquisti: un indicatore seguito sempre con interesse per tastare il polso all'economia. L'attenzione è comunque già rivolta al sempre molto importante rapporto mensile sul mercato del lavoro americano, che sarà diffuso venerdì a Washington.

Per quanto riguarda i singoli titoli, vanno segnalate le informazioni di Credit Suisse (+0,50%) riguardo a un programma di riacquisto di azioni, nonché la vendita in Italia, da parte di Zurich (+0,35%), di una quota del portafoglio del comparto vita. Pure molte altre azioni SMI presentano variazioni frazionali: la più tonica è Richemont (+1,28%), mentre la meno ispirata appare Logitech (-0,36%).

L'avvio di seduta è stato con il segno più anche sulle altre piazze europee: fra tutte può essere citata Francoforte (Dax +0,40% a 15'943 punti).

ats