Borsa svizzera: apre in ribasso

ats

13.1.2022 - 09:04

È partita una nuova giornata sulle piazze borsistiche europee.
Keystone

Apertura in ribasso per la borsa svizzera nella quarta seduta della settimana: alle 09.05 l'indice dei valori guida SMI segnava 12'627,21 punti, in flessione dello 0,34% rispetto a ieri, mentre il listino globale SPI perdeva lo 0,33% a 16'043,06 punti.

ats

13.1.2022 - 09:04

Il mercato osserva come sempre le chiusure di Wall Street (Dow Jones +0,11% a 36'290,32 punti, Nasdaq +0,23% a 15'188,39 punti) e delle piazze asiatiche, Tokyo in primis (Nikkei -0,96% a 28'489,13 punti).

Il tema del momento rimane l'inflazione, che negli Stati Uniti ha raggiunto in dicembre il 7%, salendo ai massimi dal 1982. Il dato era peraltro atteso ed è stato digerito bene dalla piazze finanziarie, che si stanno preparando ai rialzi dei tassi da parte della Federal Reserve.

Le borse saranno chiamate oggi ad analizzare alcuni dati macroeconomici e a qualche risultato aziendale. Sullo sfondo rimane inoltre il tema della pandemia, con la crescita dei contagi della variante omicron.

In Svizzera i riflettori sono puntati su Geberit (-1,88%), che ha reso noto un fatturato record per il 2021. Anche la gran parte degli altri titoli SMI è in negativo: il più tonico è Zurich (+0,35%), mentre il meno ispirato appare appunto Geberit. Nel mercato allargato hanno informato sull'andamento degli affari Bossard (-0,16%) e Swissquote (-0,86%).

ats