Accordo

Clariant rileva le attività di BASF per 60 milioni

cf

28.12.2021 - 09:52

Clariant paga 60 milioni di dollari per rilevare il piccolo comparto di BASF.
Clariant paga 60 milioni di dollari per rilevare il piccolo comparto di BASF.
Keystone

L'accordo prevede anche un contratto di fornitura a lungo termine di prodotti a base di attapulgite al gruppo tedesco.

cf

28.12.2021 - 09:52

Con questa operazione viene rafforzata la posizione dell'azienda di specialità chimiche basilese nel settore del raffinamento degli oli commestibili e dei combustibili rinnovabili ed ampliato il volume di mercato in Nordamerica, afferma Clariant in un comunicato diramato oggi.

L'attapulgite è un minerale argilloso noto anche come palygorskite. Nel 2020 BASF ha realizzato in questo comparto un giro d'affari di circa 36 milioni di dollari. I 75 collaboratori continueranno ad essere impiegati da Clariant e integrati nell'unità «Function Mineral Business».

Stando alla nota il gigante chimico tedesco è uno dei maggiori estrattori di attapulgite in Nordamerica e dispone di miniere in Georgia e Florida e uno stabilimento di trasformazione sempre in Florida.

L'acquisizione rafforzerà il margine operativo EBITDA della divisione «Natural Resources» e contribuirà al raggiungimento degli obiettivi finanziari fissati fino al 2025. La transazione dovrebbe essere completata la prossima estate.

cf