Credit Suisse patteggia con la Sec, 475 milioni per il caso Mozambico

SDA

20.10.2021 - 07:23

Credit Suisse si impegna a pagare 475 milioni di dollari per la disputa dei 'bond del tonno' in Mozambico.
Keystone

Credit Suisse patteggia con la Sec e si impegna a pagare 475 milioni di dollari per risolvere la disputa sul ruolo giocato dalla banca nello scandalo da 2 miliardi di dollari dei 'bond del tonno' in Mozambico.

SDA

20.10.2021 - 07:23

Il patteggiamento con l'ente statunitense per il controllo della borsa valori non chiude comunque i casi ancora aperti per Credit Suisse per lo scandalo nel Paese africano.

La Securities and Exchange Commission (Sec) aveva accusato Credit Suisse di aver ingannato gli investitori e violato la legge americana contro le tangenti nell'ambito dell'offerta di due bond e di un prestito sindacato per raccogliere fondi per entità statali del Mozambico.

La soluzione della disputa con la Sec consente a Credit Suisse di concentrarsi su altri scandali che pesano sulla banca, da Archegos e Greensill.

SDA