Nata nel 2019

La startup di Stan Wawrinka è in liquidazione

hm, ats

20.12.2021 - 17:00

Ginevra è una delle città con maggior traffico della Svizzera.
Ginevra è una delle città con maggior traffico della Svizzera.
Keystone

L'impresa ginevrina Lymo, attiva nei trasporti privati offrendo una piattaforma di contatto fra autisti, tassisti e clienti, è in liquidazione.

hm, ats

20.12.2021 - 17:00

L'impresa, in cui aveva investito anche il tennista vodese Stan Wawrinka, è stata sciolta con una una decisione dell'assemblea generale del 18 novembre, si legge nel registro di commercio del canton Ginevra.

Contattato oggi dall'agenzia Awp, il liquidatore non ha fornito ulteriori dettagli sulla vicenda, di cui ha parlato la scorsa settimana il periodico Bilan. La società, che era amministrata dall'avvocato e consigliere nazionale ginevrino Christian Lüscher (PLR), è stata messa in liquidazione il 6 dicembre.

I servizi di Lymo erano stati lanciati nel 2019, in concorrenza al gigante americano Uber. Nel luglio 2020, la società vantava 350 autisti registrati e 15'500 clienti a Ginevra e aveva piani di espansione in Svizzera (Zurigo, Losanna e Basilea), ma anche all'estero, in particolare in Francia, come pure in California.

L'azienda si presentava come innovativa: Lymo era infatti una piattaforma di confronto per smartphone che vedeva da un lato gli autisti offrire il loro servizio per un importo stabilito da loro stessi e dall'altro i clienti scegliere un viaggio in base al prezzo, al tipo di veicolo e alla valutazione dell'automobilista.

Lymo non preleva alcuna commissione sulle corse: riceveva per contro un forfait settimanale di 35 franchi. Secondo i promotori l'applicazione permetteva di ridurre i tempi d'attesa, garantendo buone entrate per gli autisti indipendenti e prezzi bassi per i clienti.

hm, ats