Tassi ipotecari: presto livello minimo

ATS

6.8.2019 - 14:41

Stando a Moneypark, ben presto si raggiungerà il livello minimo per i tassi ipotescari
Source: KEYSTONE/WALTER BIERI

I tassi ipotecari in Svizzera segnano un record negativo dopo l'altro. A causa della debolezza della congiuntura mondiale le banche centrali americana ed europea allentano ulteriormente la loro politica monetaria.

Ciononostante i tassi ipotecari dovrebbero ormai presto toccare il livello minimo e restare bassi ancora a lungo.

Se dopo la Federal Reserve la settimana scorsa anche la BCE abbasserà in settembre i propri tassi di riferimento, come implicitamente preannunciato, pure la Banca nazionale svizzera (BNS) si ritroverebbe costretta a dover tagliare il suo tasso per compensare la minore differenza dei tassi tra franco ed euro. Ma ciò ha solo un effetto limitato sui tassi ipotecari, scrive in un comunicato odierno Moneypark, società zurighese attiva nella consulenza e intermediazione ipotecaria. Da un lato infatti certe attese dei partecipanti al mercato sono già soddisfatte con i tassi attuali, dall'altro nuove tendenze al ribasso sono possibili solo in maniera limitata.

Mentre i tassi ipotecari a breve termine raggiungeranno presto il loro minimo a causa della riduzione dei margini per le banche, quelli a lungo termine mostrano un ulteriore potenziale di abbassamento a breve scadenza. Ciononostante Moneypark non si attende «tassi ipotecari negativi». Per i privati i tassi non dovrebbero scendere al di sotto di un minimo di circa lo 0,30%. Gli istituti di finanziamento estendono lievemente i loro margini ipotecari poiché non ripercuotono sui clienti l'intera contrazione dei tassi swap.

Anche in luglio i tassi obiettivo hanno continuato a scendere (tassi medi di vetrina di oltre 100 banche, compagnie di assicurazione e fondi pensione). Il tasso obiettivo per l'ipoteca decennale a tasso fisso, ad esempio, è sceso di 5 punti base all'1,13%. Con una buona quota di solvibilità, può anche essere raggiunto un tasso di interesse rinegoziato dello 0,68%, afferma Moneypark.

L'evoluzione della curva dei rendimenti è ancora più estrema: la differenza tra scadenze brevi e molto lunghe è trascurabile. Mentre un'ipoteca biennale a tasso fisso può essere conclusa a partire dallo 0,39%, le ipoteche a 15 anni sono già disponibili a partire dallo 0,80% con Moneypark.

Tornare alla home page

ATS