Yogourt: Emmi vende quote dell'americana Siggi's

ATS

5.1.2018 - 08:32

Emmi negli Stati Uniti si vuole concentrare sulle attività di nicchia (foto rappresentativa d'archivio)
SDA

Emmi ha ceduto la sua quota di minoranza (22%) in Siggi's. Il gruppo lucernese non indica tuttavia l'ammontare della transazione, ma si attende un effetto positivo sull'utile netto dell'esercizio in corso, per un importo a due cifre in milioni di franchi.

Gli azionisti dell'americana Siggi's hanno deciso di vendere l'azienda al gruppo francese Lactalis, ma si attende l'approvazione delle autorità statunitensi della concorrenza, indica in una nota odierna Emmi.

Il numero uno svizzero di prodotti lattieri aveva acquisito una partecipazione in The Iceland Milk and Skyr Corporation (Siggi's) al termine di due transazioni effettuate nel 2012 e nel 2013.

Siggi's, la cui sede si trova a New York, è una delle prime aziende impegnate nella produzione e nella distribuzione dello yougurt islandese skyr negli Stati Uniti. L'azienda è stata fondata dall'islandese Siggi Hilmarsson, che dopo essersi trasferito a New York ha iniziato a rimpiangere lo yogurt del suo paese natale, ritenendo i prodotti americani troppo zuccherati e ripieni di ingredienti superflui. Le vendite del suo prodotto sono iniziate in un mercato di Manhattan nel 2006, poi la piccola start-up è diventata un marchio di yogurt sempre più conosciuto.

Emmi negli Stati Uniti si concentrerà ora sulle attività di nicchia, come i prodotti a base di latte di capra, quelli biologici e di latte di mucca senza lattosio.

Tornare alla home page

ATS