OCSE

Allerta sull'aumento dei rifiuti in plastica

SDA

3.6.2022 - 12:35

Una spiaggia di Bali sommersa dai rifiuti di plastica.
Keystone

La produzione di rifiuti in plastica aumenterà fortemente entro il 2060: questo l'avvertimento lanciato dall'Ocse, l'organismo internazionale con sede a Parigi, nel rapporto 'Prospettive mondiali sule plastiche: scenario di azione 2060'.

SDA

3.6.2022 - 12:35

Per l'Ocse, se nulla verrà fatto per fermare questa situazione, la produzione di plastica sarà praticamente moltiplicata per tre rispetto al livello del 2019, da 460 milioni di tonnellate a 1231 milioni. I rifiuti di plastica aumenteranno nelle stesse proporzioni, da 353 a 1,14 milioni di tonnellate.

A inizio marzo, l'Onu ha lanciato i negoziati per un trattato mondiale contro l'inquinamento delle plastiche, un flagello che minaccia l'ambiente e contribuisce al crollo della biodiversità.

Ma la conclusione del testo è attesa non prima del 2024. Le centinaia di milioni di tonnellate di rifiuti prodotti annualmente si degradano in microplastiche che vengono ritrovate in tutti gli oceani del globo, ma anche nel corpo degli umani e degli animali nonché nell'aria prelevata in cima alle montagne.

SDA