Psicologia

Il «Baby blues» può colpire i genitori contemporaneamente

SDA

27.6.2022 - 15:18

Depressione postnatale: ne possono soffrire entrambi i genitori (immagine simbolica)
Keystone

La depressione postnatale può colpire entrambi i genitori contemporaneamente. Una revisione dei dati globali ha rilevato che circa una madre e un padre su 30 soffre del «baby blues», una condizione che colpisce spesso entro un anno dalla vita del bambino.

SDA

27.6.2022 - 15:18

Si pensa che ciò sia dovuto a cambiamenti ormonali, stanchezza e adattamento alla genitorialità. Lo rileva una ricerca dello University College London, pubblicata su Jama Network Open.

I ricercatori hanno analizzato 23 studi, condotti in 15 paesi tra il 1990 e il 2021, inclusi Regno Unito e Stati Uniti. Le ricerche contenevano dati su 29.286 coppie che hanno avuto una gravidanza riuscita.

Ogni studio ha esaminato il tasso di ansia o depressione sia nelle madri sia nei padri utilizzando sondaggi e cartelle cliniche. I risultati hanno mostrato che il rischio che entrambi i genitori soffrano di depressione contemporaneamente aumenta dopo la nascita del bambino.

13 neo mamme e 9 neo papà su 100

Circa l'1,72% delle coppie ha sofferto di depressione durante la gravidanza. Nelle 12 settimane successive alla nascita del bambino, la cifra è balzata al 2,37%, mentre ad esserne colpito dai tre ai 12 mesi dopo il parto era il 3,18 per cento dei genitori.

I ricercatori hanno anche esaminato il rischio che i genitori soffrissero di questi problemi contemporaneamente e in momenti diversi. Complessivamente, l'11% delle neo mamme e un decimo dei neo padri nei paesi ad alto reddito hanno sperimentato la depressione ad un certo punto durante la gravidanza, dopo la nascita del bambino la percentuale era al 13% tra le donne e al 9% tra gli uomini. E il rischio che i papà soffrissero di ansia era tre volte più alto se la neo mamma era depressa.

SDA