RoadCross

Cellulare: un grande pericolo nel traffico stradale

ev, ats

4.6.2021 - 09:26

La disattenzione causata dal telefonare, scrivere messaggi, mettere mi piace ai post o inviare dei selfie è spesso causa di incidenti stradali con persone gravemente ferite o decedute (foto d'archivio)
Keystone

Il cellulare è un grande pericolo nel traffico stradale a causa del suo effetto di distrazione. Soprattutto tra i giovani dai 16 ai 24 anni ha un ruolo fatale.

ev, ats

4.6.2021 - 09:26

Per questo motivo la fondazione RoadCross Svizzera, attiva nella prevenzione degli incidenti stradali, lancia la nuova campagna «cellulare in tasca».

La disattenzione causata dal telefonare, scrivere messaggi, mettere mi piace ai post o inviare dei selfie è spesso causa di incidenti stradali con persone gravemente ferite o decedute, che non dovrebbe essere sottovalutata, ha comunicato oggi RoadCross.

La nuova campagna è soprattutto concepita per i cosiddetti «mobile native», ossia coloro che sono cresciuti con il cellulare, sempre connessi a Internet e che ora stanno facendo il loro ingresso nel traffico stradale. I dati dell'Ufficio prevenzione infortuni (upi) mostrano che è proprio questa generazione ad essere particolarmente coinvolta in gravi incidenti in seguito all'elevata tendenza alla distrazione.

Il fatto che l'utilizzo del cellulare nel traffico sia divenuto un pericolo sempre più grande nella vita quotidiana è dimostrato anche dal recente annuncio di Google: l'azienda intende infatti integrare nel sistema operativo dei cellulari la funzione «Heads Up», che dovrà ricordare anche ai pedoni di non utilizzare il cellulare mentre camminano e di concentrarsi sull'ambiente circostante.

Per la campagna di prevenzione, RoadCross ha coinvolto un elevato numero di influencer che agiscono gratuitamente, sottolinea la nota.

ev, ats