Colombia: scoppio di due ordigni all'aeroporto di Cúcuta, 3 morti

SDA

14.12.2021 - 17:07

Almeno tre persone sono morte oggi, tra cui due agenti di polizia, per l'esplosione di due ordigni nella zona dell'aeroporto Camilo Daza di Cúcuta (Colombia nord-orientale), al confine con il Venezuela.
Keystone

Almeno tre persone sono morte oggi, tra cui due agenti di polizia, per l'esplosione di due ordigni nella zona dell'aeroporto Camilo Daza di Cúcuta (Colombia nord-orientale), al confine con il Venezuela.

SDA

14.12.2021 - 17:07

Il governatore del Norte de Santander, Silvano Serrano, ha spiegato alla stampa locale che un uomo ha tentato di penetrare sulla pista dell'aeroporto attraverso una rete di protezione esterna con una carica esplosiva che però si è attivata, uccidendolo.

Poco dopo, ha aggiunto, agenti della Squadra anti esplosivi della Polizia di Cúcuta, sono morti mentre tentavano di disattivare un ordigno esplosivo che si trovava all'interno di una valigetta abbandonata non lontano dall'aeroporto.

Le autorità hanno transennato l'area interessata dagli scoppi, aprendo una indagine, senza che per il momento esista una ipotesi di attribuzione dell'accaduto.

Da parte sua il presidente della repubblica Iván Duque ha condannato «il vile attentato terroristico» e ha promesso «la cattura dei responsabili», in coordinamento con le forze armate e la polizia.

SDA