Scelto il progetto

Colosseo: ministro Franceschini, una grande sfida per l'Italia

SDA

2.5.2021 - 15:57

Il Colosseo avrà di nuovo, entro il 2023, un'arena: scelto il progetto per la ricostruzione (foto d'archivio)
Il Colosseo avrà di nuovo, entro il 2023, un'arena: scelto il progetto per la ricostruzione (foto d'archivio)
Keystone

«Una grande sfida per l'Italia»: il ministro italiano della cultura Dario Franceschini definisce così il progetto per la ricostruzione dell'arena del Colosseo, che oggi prende forma con l'indicazione del gruppo vincitore e la presentazione del progetto di massima.

SDA

2.5.2021 - 15:57

L'arena «è esistita fino al 1800 quando sono cominciati gli scavi – ricorda il ministro mostrando una foto storica di Alinari -. Con la ricostruzione i visitatori recupereranno la visione del Colosseo dal centro dell'arena, che ora mancava, ma in assoluto con questo progetto verrà migliorata la tutela del monumento e migliorata la sua fruibilità».

Il progetto vincitore prevede la costruzione, entro il 2023, di un pavimento in legno dall'anima super tecnologica e green, con un sistema di pannelli dall'anima in fibra di carbonio che, muovendosi e ruotando, garantiranno sia la vista dei sotterranei sia la loro ventilazione.

Sull'arena ricostruita «si potranno tenere anche eventi internazionali di alto livello, sempre nel totale rispetto della tutela del monumento» che , sottolinea il ministro, «è il monumento simbolo dell'Italia».

A dimostrazione del ruolo nevralgico del Colosseo, il ministro annuncia che l'attuale porzione di arena ospiterà «il prossimo 29 luglio i componenti del G20 cultura: sarà un momento simbolico».

Certo, ammette Franceschini, «sarà un intervento che farà sicuramente discutere, come è sempre stato ed è anche giusto che sia, ma è realizzato puntando sulla sostenibilità, una migliorata tutela e innovazione tecnologica, un grande impegno da assolvere, una grande sfida per il nostro paese, nel 2023 avremo lo splendore del Colosseo di nuovo con la sua arena».

SDA