Appello su Science per chiarire l'origine del Sars-CoV-2

SDA

13.5.2021 - 20:00

È cruciale determinare l'origine del virus SarsCoV2 perché capire come sia emerso potrà aiutare in futuro a combattere minacce simili. 

In Svizzera sono finora stati scoperti 6003 casi di infezioni con le varianti mutate del virus SARS-CoV-2, circa il 45% in più rispetto a una settimana fa.
Immagine d'illustrazione.
KEYSTONE

SDA

13.5.2021 - 20:00

È l'appello contenuto nella lettera pubblicata sulla rivista Science da ricercatori in prima linea nello studio della pandemia, secondo i quali l'origine naturale del virus e la fuga da un laboratorio restano ipotesi ancora ugualmente valide.

Gli autori della lettera sono 18 ricercatori di alcuni dei principali enti di ricerca e università di Stati Uniti ed Europa, dall''Università di Stanford al Massachusetts Institute of Technology (Mit).

Concordano con quanto già espresso qualche settimana fa dal direttore generale dell'Organizzazione mondiale della sanità (Oms) Tedros Ghebreyesus in merito al rapporto congiunto Cina-Oms pubblicato nel novembre 2020 sul fatto che «le considerazioni sulle prove a sostegno di un incidente di laboratorio sono state insufficienti».

Servono quindi ulteriori dati per arrivare a conclusioni certe e, in attesa di averli, le ipotesi di una fuoriuscita dai laboratori o di un salto di specie naturale restano entrambe valide.

Per questo i ricercatori chiedono di dare il via a una nuova indagine che sia «trasparente, oggettiva, basata sui dati, inclusiva di varie competenze, soggetta a una supervisione indipendente e gestita in modo responsabile per ridurre al minimo l'impatto dei conflitti di interesse».

SDA