Feste popolari Venerdì inizia la «Züri Fäscht», attesi 2,5 milioni di visitatori

pl, ats

6.7.2023 - 14:09

Un momento dello spettacolo di droni all'ultima edizione della Züri Fäscht, quattro anni fa. (foto d'archivio)
Un momento dello spettacolo di droni all'ultima edizione della Züri Fäscht, quattro anni fa. (foto d'archivio)
Keystone

Con un ritardo di un anno a causa della pandemia, si apre domani a Zurigo la «Züri Fäscht», considerata la più grande festa popolare della Svizzera. Gli organizzatori attendono per il fine settimana 2,5 milioni di visitatori.

6.7.2023 - 14:09

La festa si tiene normalmente ogni tre anni. L'ultima edizione si era tenuta nel 2019 e nel 2022 era stata rimandata perché il rischio finanziario, sulla scia della pandemia, era considerato ancora troppo alto

La Züri Fäscht ha le sue origini nel 1951, quando la città sulla Limmat celebrò i 600 anni dall'adesione alla Confederazione. La festa, con le sue giostre, gli innumerevoli punti di ristoro e i palchi per concerti e spettacoli, si estende sulla città vecchia e il lungolago.

«No» alla Patrouille Suisse, «sì» ai 300 droni

In seguito a una decisione del parlamento cittadino, quest'anno non ci saranno gli aerei della Patrouille Suisse.

Le critiche degli ambientalisti hanno interessato – ma non hanno ancora completamente vietato – anche i tradizionali spettacoli di fuochi d'artificio, che si svolgono su tre serate.

Quest'anno sarà comunque ampliato lo spettacolo dei droni: dai 150 velivoli telecomandati utilizzati per la prima volta quattro anni fa si passa infatti a 300 droni.

pl, ats