Ecco il carpentiere più vivace del mondo

gbi

6.4.2020 - 10:15

Come carpentiere, ha a che fare con i pali tutti i giorni: cosa c'è di più facile per lui che condurre in parallelo una carriera da pole dancer? Grazie al suo talento, Justin Judge non ha nessuna difficoltà a far tacere le malelingue.

Al cinema, le acrobazie intorno al palo coinvolgono generalmente donne poco vestite. La pole dance non ha tuttavia nulla di osceno: è infatti uno sport estenuante, praticato anche dagli uomini. Uomini come Justin Judge.

Il britannico ha l’abitudine di sfidare i pregiudizi. «Così come accade con gli uomini che praticano la danza, la gente ama ridere dei maschi che fanno pole dance», spiega il 32enne originario di Skegness, in Inghilterra, al portale di informazioni locale «Lincolnshire Live». «Questo è normalmente considerato uno sport molto femminile, ma richiede invece molta competenza e forza.»

Esercizi ad altezze vertiginose

Il suo mestiere di carpentiere gli permette di cimentarsi anche sul posto di lavoro. Qui e là, mostra il suo talento di acrobata nei cantieri, salendo su barre verticali per poi rimanere aggrappato, spesso con la sola forza delle braccia. Poiché esegue alcune di queste figure ad altezze vertiginose, appare superfluo ricordare che non è il caso di imitarlo!

Justin Judge ha scoperto questo sport soltanto sei anni fa, quando la sua parrucchiera, Jessy Yardy, l’ha convinto a provarci. Così, suo malgrado, ha concesso una chance alla pole dance, prima di scoprirsi un talento naturale. Con Jessy Yardy, diventata ormai la sua partner di danza, ha vinto l’oro l’anno scorso nella prova di coppia al World Pole Sport and Fitness Championships a Belfast.

Quando alcuni colleghi di lavoro lo prendono in giro con stupide battutine, Justin Judge li incoraggia semplicemente a riprodurre una delle sue figure. «Tacciono subito quando si rendono conto di quanto sia difficile!»

Questa donna è passata dalle rotondità al culturismo

Tornare alla home page